Priva del suo capitano, Matteo Laganà, la Infodrive Capo d’Orlando viene sconfitta in trasferta a Treviglio per 96-78. La squadra di coach Cardani gioca una gara gagliarda dal punto di vista dell’intensità e della voglia. Treviglio però si conferma come una delle più serie candidate alla promozione e vince meritatamente.

Alcune buone indicazioni per i biancoazzurri, che vengono principalmente dall’attacco: King chiude la gara da top scorer con 25 punti personali. 16 per Vecerina, in doppia cifra anche Poser con 10.

Menzione d’onore per il giovane Quinn Ellis, chiamato a guidare la squadra in vece di Laganà: per lui 3 punti, 11 rimbalzi e 8 assist in 34’ di gioco.

Domenica prossima, 14 novembre, si torna al PalaFantozzi per la sfida contro Udine.

La cronaca della gara:

Coach Cardani, vista l’assenza di Laganà, sceglie di partire con Ellis, Reggiani, Mack, King e Poser. I primi punti sono però di Treviglio, con la tripla di Reati, a cui risponde subito King. La Infodrive Capo d’Orlando va a segno con le giovani leve Ellis e Reggiani e la partita va in parità a quota 8. Poser commette il secondo fallo su Sacchetti al 4’ e viene sostituito da Diouf. Un po’ di confusione in attacco costa caro agli ospiti, con Treviglio che si porta sul 14-8 al 6’, costringendo Cardani al timeout. King prova a rimettere in carreggiata i suoi con 5 punti in fila, ma Treviglio è mortifera dall’arco e segna tre triple con Sacchetti, Miaschi e Potts. Vecerina dalla panchina si fa sentire e segna 4 punti nel primo quarto, ma i primi 10’ terminano 27-17 per i locali.

In avvio di secondo parziale, il primo canestro è di Diouf, ma Treviglio firma un parziale di 6-0 in meno di un minuto con le triple di Lupusor e Potts. I locali arrivano sul 40-26 a metà secondo quarto. La Infodrive prova a ricucire lo strappo con i canestri di Vecerina e King, decisamente in più attivi sul fronte offensivo nel primo tempo, ma Treviglio non smette di bombardare dall’arco (8/16 nel primo tempo) e con Miaschi trova il massimo vantaggio sul +19. Un canestro di Vecerina chiude il primo tempo sul 54-37 per i lombardi.

Al rientro dall’intervallo lungo King piazza subito una tripla e Poser schiaccia subendo il fallo di Langston, ma Treviglio risponde con la tripla di Sacchetti e un canestro di Lupusor e con un parziale di 12-6 di porta sul +23 al 25’: 66-43. Ellis prova a scuotere i suoi con una serie di assist al bacio, ma i locali non si fermano e trovano anche il buzzer beater alla fine del terzo periodo con Rodriguez per il 74-54.

Nell’ultimo quarto la gara si mantiene sui ritmi precedenti, con Treviglio che continua a martellare il canestro da tre punti, mentre i biancoazzurri si affidano a King. La partita però non ha più molto da dire dal punto di vista del risultati: Treviglio vince meritatamente 96-78.

Blu Basket Treviglio – Infodrive Capo d’Orlando 96-78 (27-17; 54-37; 74-54)

Treviglio: Langston 18, Reati 8, Rodriguez 11, Potts 15, Sacchetti 9, Agbortabi ne, Abati, Venuto, Bogliardi 6, D’Almeida 1, Miaschi 21, Lupusor 7. Coach: Michele Carrea

Infodrive Capo d’Orlando: Diouf 6, Mack 6, Ellis 3, Bartoli 4, Laganà ne, Poser 10, Telesca n.e., Vecerina 16, Reggiani 8, Gori n.e., King 25. Coach: Marco Cardani

Raffaele Valentino

Responsabile Comunicazione Infodrive Capo d’Orlando