Si conclude al PalaBCC di Vasto la meravigliosa avventura dell’Orlandina Under 18 Èlite di coach Fioretti. In un finale di gara emozionante i paladini vengono battuti 76-73 ed eliminati ad un passo dalle Finale Nazionali di Udine dall’Assigeco Casalpusterlengo. Non bastano 26 punti di un monumentale Giorgio Galipò e i 18 punti di Andrea Donda.

Orlandina Basket – Assigeco Casalpusterlengo 76-73 (20-24; 40-41; 53-59)

Orlandina Basket: Zanatta, Egwoh 2, Ravì ne, Galipò Gio 26, Galipò Gia, Pavicevic 8, Stolic 11, Carlo Stella 8, Donda 18, Giglia, Triolo ne, Ioppolo. All: Fioretti

Assigeco Casalpusterlengo: Diouf 20, Oriti 12, Bricchi 2, Bosi 2, Pari, Livelli 30, Tasso ne, Migliorini 8, Peviani Bernini, Bissi, Perotti 2. All. Locardi

Proprio Galipò con 7 punti e Carlo Stella con una rubata iniziano bene il match portando l’Orlandina sul 9-8. Casalpusterlengo allunga nella parte centrale del primo quarto grazie ai canestri di Diouf e Livelli, Stolic risponde due volte dalla lunga distanza per il 23-18, poi ancora Galipò dalla lunetta: 24-20 per l’Assigeco al 10’. Impatta benissimo il secondo quarto la squadra di coach Fioretti, che trascinata da Donda e dai soliti Galipò e Stolic impatta a quota 28 a metà parziale con un canestro in jump da centro area. Casalpusterlengo con Diouf crea molto da sotto le plance, ma un rimbalzo di Stolic con assist a Donda permette all’Orlandina di trovare il vantaggio a pochi secondi dalla fine con una schiacciata bimane del lungo paladino. Due liberi di Livelli fissano infine il punteggio sul 40-41 all’intervallo lungo. Il rientro dagli spogliatoi non è il migliore che si potesse sperare per l’Orlandina: Diouf da sotto canestro domina, la difesa a zona di Casalpusterlengo dà i suoi frutti e al 26’ è +12 (52-40). I paladini rispondo con canestri di Pavicevic, Donda e i liberi di Galipò che li riportano al 53-59 di fine terzo quarto. L’ultimo parziale è vietato ai deboli di cuore: i ragazzi di Fioretti non mollano una virgola, il “gigante” Diouf esce per 5 falli e l’Orlandina rientra fino al -2 (63-61) al 35’. Casalpusterengo allunga nuovamente sul 70-63, ma Giorgio Galipò e i lunghi Donda e Pavicevic riportano i paladini al 73-71. Poi, nel finale, ad avere la meglio è l’Assigeco, con la tripla finale paladina che si infrange sul ferro.