Questa mattina l’Orlandina Basket ha partecipato al Parolimparty, la prima mega convention di sport da spiaggia del Sud Italia dedicata alle persone con disabilità, che andrà avanti fino a domenica 9 settembre al lido “Open Sea AISM” di Milazzo.

Un evento di grande impatto, che è riuscito a coniugare lo sport con la disabilità, per dimostrare che lo sport è in grado di abbattere qualsiasi tipo di barriera. I nostri giocatori, presenti in tutte le unità, si sono cimentati nel basket in carrozzina in due partite simboliche contro le compagini di Catania e Reggio Calabria.

«È stato un piacere e un onore essere ospiti di un evento – dichiara coach Sodini – come quello a cui abbiamo partecipato oggi. Sono orgoglioso del fatto che l’Orlandina ci abbia permesso di essere parte di qualcosa che dà valore alla diversità, perché credo che la diversità sia un valore assoluto, non soltanto quando si parla di ragazzi disabili ma quando si parla di qualsiasi persona vivente. Sono fiero dei miei ragazzi, che hanno avuto un atteggiamento stupendo, si sono calati magistralmente nell’atmosfera meravigliosa di questo evento.

Credo che ci siano momenti in una stagione sportiva che sono fortemente formativi e che vadano ben oltre quello che è il sacrificio di lavorare sul campo, dando anche la misura di quelli che sono i valori veri della vita. Per cui credo che una manifestazione di questo tipo incarni perfettamente i valori che vogliamo trasmettere alla squadra e che vogliamo recapitare, tramite i nostri ragazzi, a tutti i nostri tifosi.»