Serie D, Agatirno battuta sulla sirena | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 11 gennaio 2016

Serie D, Agatirno battuta sulla sirena

DSC_0408Riparte con una sconfitta il campionato di Serie D per la Nuova Agatirno di coach Renato Franza, che al PalaTorre di Torrenova esce sconfitta solamente al 40’ dopo un incredibile tripla sulla sirena finale di Albana. La gara è tirata per tutti i 40’ con le due squadre che firmano parziali e controparziali. L’Agatirno impatta meglio alla gara e guidata da Babilodze, Munastra e Giorgio Galipò chiude sul +6 i primi 10’ (17-23) dopo una buonissima difesa e un attacco che manda fuori giri la difesa dei padroni di casa. Nel secondo quarto arriva il break della Cestistica Torrenevese, con una “bon and one” su Babilodze che mette in difficoltà i ragazzi di Franza. Il match è comunque molto equilibrato e alla pausa lunga è 41-37 per la Cestistica. Nel terzo quarto non cambia molto il copione: la squadra di casa tenta di allungare con le triple di Arto (che chiuderà con 6/9 dalla lunga distanza) ma Munastra e Galipò rispondo al tentativo di break di casa riportando le ostilità sul 62-57 a 10’ dalla fine. L’ultimo quarto è intenso, ancor più dei primi tre parziali, e l’Agatirno mette la testa avanti sul 65-70 a meno di 2’ dalla fine, ma qui è la Cestistica che con esperienza sfrutta qualche episodio favorevole e raggiunge la parità due volte nel giro di un minuto: prima 70-70 con un minuto da giocare, poi il 73-73 a 35” dal termine. Con 5” da giocare arriva un’infrazione di passi fischiata ai ragazzi di Franza, e con la rimessa in attacco per gli uomini di casa Albana inventa un canestro incredibile che regala la vittoria alla Cestistica.

«Fosse stata una gara di pugilato, ai punti, avremmo vinto noi – afferma coach Renato Franza – ma il basket è fatto di episodi e questa volta ci è andata male. Magari con qualche fischio in meno avremmo potuto portare a casa il match. I nostri ragazzi sono giovani, hanno 16-18 anni e probabilmente hanno pagato la parecchia fisicità con cui la Cestistica ci ha affrontato e con cui anche le altre squadre ci sfidano, mentre la nostra, giocoforza, è una pallacanestro più pulita fatta di giochi e meno fisica. Complimenti comunque alla Cestistica che ha vinto con merito il match e non ha davvero rubato nulla. Hanno rispolverato una “box and one” su Babilodze che ha funzionato – conclude l’Head Coach dell’Agatirno – però a meno di 2’ dalla fine eravamo sul 65-70 in nostro favore e abbiamo pagato più del dovuto qualche episodio sfortunato».

Cestistica Torrenovese – Nuova Agatirno 76-73 (17-23)(41-37)(62-57)

 

Cestistica Torrenovese: Florio, Urso 16, Mondello, Papa, Arto 24, Sindoni 1, Serafino ne, Sgro ne, Piro ne, Carrabba ne, Albana 28, Valente 7. All: Fiasconaro

 

Nuova Agatirno: Gambardella 5, Galipo’ M ne, Galipo’ G. 23, Giglia 2, Carrello 3, Babilodze 9, Carlo Stella ne, Munastra 17, Sgrò ne, Albo 11, Micciulla ne, Piperno 3. All: Franza

Risultati 10° Giornata Classifica
CUS Palermo – OR.SA Barcellona 77 – 68

Basket School Messina – Amatori Messina                 80 – 67

Cestistica Torrenovese – Nuova Agatirno 76 – 73

Virtus Trapani – ASD Fortitudo Balestrate 60 – 81

Eagles Palermo – Nuova Pall. Marsala

Basket School Messina 18

ASD Fortitudo Balestrate 18

Eagles Palermo 10

Cestistica Torrenovese 10

Nuova Pall. Marsala 8

Nuova Agatirno 8

Virtus Trapani 8

OR.SA Barcellona 8

Amatori Messina 6

CUS Palermo 4

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI