Prima buona sgambata per l’Orlandina | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 29 agosto 2016

Prima buona sgambata per l’Orlandina

IMG_6745 (Copy)Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

PATTI – Buona sgambata per la prima uscita di Orlandina e Barcellona che si sono affrontate, ieri pomeriggio, al “PalaSerrano” di Patti. Il punteggio non contava niente anche se è stato nettamente appannaggio dell’Orlandina: 79-44. Ultimata la prima, durissima, settimana di lavoro in ritiro al resort “Borgo Abacena” di Tripi, i ragazzi di coach Di Carlo hanno mostrato una discreta condizione fisica e una buona chimica di squadra anche se, chiaramente, le gambe sono pesanti per i duri carichi di lavoro impartiti dal preparatore atletico Salvatore Poma. La temperatura elevata all’interno della struttura, comunque, non ha limitato il pubblico, accorso in un buon numero. Senza Nicevic (il capitano arriverà oggi a Capo d’Orlando), Perl (con la nazionale magiara per le qualificazioni a Euro 2017) ed il centro americano da tesserare, Di Carlo ha schierato lo “starting five” del momento: Fitipaldo, Diener, Stojanovic, Archie e lannuzzi, un “4” adattato a centro. I primi due punti della stagione sono arrivati da un post basso di Stojanovic. Sereni, neo capitano di Barcellona, sblocca dopo 3′ il tabellino per i giallorossi. Coach Di Carlo, come prevedibile, fa ruotare i suoi uomini e il primo quarto si chiude 22-9 per Capo d’Orlando. Ritmi elevati anche nel secondo parziale, aperto dal gioco da tre punti del lettone Berzins, che sfrutta la palla recuperata da Fitipaldo in difesa e va a segno col fallo. Si mette in evidenza lannuzzi che sigla sei punti di fila, tra cui due spettacolari grazie all’alley-oop di Stojanovic. Il gioco offensivo della Betaland è in questa fase focalizzato più sotto le plance e questo permette agli uomini di Di Carlo di andare all’intervallo avanti sul 40-17. Nella seconda metà di gioco l’obiettivo è non far scemare il ritmo. La terza frazione termina ancora a favore dell’Orlandina (26-16), nell’ultimo quarto entrano anche i giovanissimi, classe 2000, Zanatta e Stolic. La gara termina tra gli applausi dei presenti e delle due panchine. Nella Betaland in doppia cifra lannuzzi, Archie e Walker (aggregato al gruppo ma non verrà tesserato), Barcellona ha trovato punti con due volti nuovi, Brunetti e Sereni. In particolare l’ex Patti e Catanzaro è il vero leader del nuovo gruppo. Da oggi l’Orlandina si allenerà in sede.

Orlandina-Barcellona

Orlandina: Fitipaldo 9, lannuzzi 12, Laquintana 4, Diener 7, Archie 10, Stojanovic 8, Berzins 9, Babilodze 5, Stolic, Walker 10, Zanatta, Pavicevic 5. All. Di Carlo.

Basket Barcellona: Sereni 15, Piperno, Varotta, Stefanini 8, Brunetti 14, Ippedico 3, Paunovic, De Angelis 4, Teghini. Ali. Nisic.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI