Pistoia vince, ma l’Orlandina si gode la festa | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 5 maggio 2016

Pistoia vince, ma l’Orlandina si gode la festa

_OE40698Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – Pistoia ai playoff da sesta, Orlandina che subisce la quarta sconfitta di fila ma con in tasca la salvezza. Questo il responso dell’ultima gara stagionale al “PalaFantozzi” che ha visto la Betaland giocarsela sino a 1′ dalla fine, pur con le pesanti assenze di Jasaitis, Bowers e Stojanovic e chiudere al tredicesimo posto con 22 punti, quindi un gradino più su rispetto al piazzamento di un anno fa. Avvio al fulmicotone di Pistoia (0-5), rintuzzato da una tripla dell’osannato Basile che scatena il pubblico. Il primo cambio dell’ex Esposito è produttivo: “bomba” dell’ex Barcellona Filloy, allungata da due liberi di Antonutti (7-13 a4’38”). A 4’12” è il momento del ritorno di Boatright dopo l’infortunio che va subito a mettere due tiri della carità su fallo dopo una stoppatona di Perl (9-13 a 3’51”). Nicevic colpisce dalla mattonella preferita (12-14 a 1 ’40”), si va alla prima pausa sul 13-16. Si riparte con la granata di Boatright che impatta a 16 a 8′ ma replica subito Antonutti di pari moneta. Nicevic timbra il primo vantaggio paladino (20-19 a 5’43”).Pistoia però trova un nuovo allungo (20-25). Una spallata di Oriakhi su Antonutti concretizza l’appoggio al tabellone per il nuovo sorpasso Betaland (29-28 a l’38”). Si va all’intervallo lungo sul 31-30. Avvio di terzo quarto con Pistoia decisamente su: immediato break di 0-7 che rilancia i biancorossi (31-37 a 8′) ma sarà solo una fiammata. Una tripla di Ilievski rimette in carreggiata la Betaland (36-39 a 5’18”) ed una magia di Perl porta al pareggio a 3’42” (39-39). Triplona di super Basile per il 42-39 a 3’12” e parte il coro dei tifosi per il “Baso”. Pistoia non segna per 6′ abbondanti e Di Carlo lancia Vujicevic che, con il doppio tesseramento, in stagione è stato protagonista nel Cocuzza San Filippo del Mela in C. Ultimo quarto, con Perl e Ilievski la Betaland fa un mini allungo (48-44) che si amplia con una stupenda torsione di uno straordinario Nicevic (50-44 a 7’13” dalla fine) che replica poco dopo: 52-44. Sembra il momento decisivo e invece Filloy ed una nuova tripla di Knowles li riporta avanti (58-59 a 2’20”). Altra “bomba” di Filloy (58-62), Ilievski fa 0/2 dalla lunetta ed è la resa. Si finisce ugualmente tra gli applausi: l’Orlandina giocherà la sesta stagione in Serie A.

Le pagelle

Ilievski 7 – Peccato che il play macedone ha trovato la forma migliore a fine stagione. Malgrado un leggero calo nel finale si impone autorevolmente in regia, smazzando 5 assist.

Perl 7 – Il magiaro si guadagna la conferma con uno strepitoso finale di torneo che annulla due mesi trascorsi in tribuna. In doppia cifra e con canestri di ottima fattura: 78% dal campo.

Basile 8 – Sperando che non sia il voto al finale di carriera, dimostra che non è tempo per pensare alla pensione. Con la mano giusta, arpiona anche 7 rimbalzi e i tifosi urlano: “Non ci lasciare”.

Nankivil 6 – Senza infamia e senza lode, presente a rimbalzo, meno in attacco.

Oriakhi 5 – Una delle sue peggiori prestazioni malgrado i 7 rimbalzi

Laquintana 5 – Non conclude al meglio anche a causa di un infortunio che lo isola dal parquet per due quarti.

Boatright 6,5 – Non è al meglio dopo l’infortunio (per questo gioca poco meno di 19′) e non va neanche in doppia cifra. Ma attira la difesa di Pistoia, subisce 10 falli e con 17 di valutazione è tra i migliori.

Vujicevic 6 – Dalla C alla serie A e con coraggio si guadagna la sufficienza. Non era all’esordio: nella gara vinta a Bologna segnò pure un canestro.

Nicevic 9 – Clonatelo! In 18′ e mezzo mette di lato i lunghi toscani con giocate strepitose in termini di punti e assist ed è un totem in difesa.

Di Carlo (all.) 6,5 – Si arrangia con quel che passa il convento e sapendo di dover centellinare Boatright. In fin dei conti l’Orlandina ha ceduto solo negli ultimi 2′.

Orlandina – Pistoia 58-65

Betaland: Ilievski 9 (1/1, 2/6), Perl 14 (7/8, 0/1), Basile 9 (0/1, 3/7), Nankivil 2(1/1, 0/4), Oriakhi 3 (1/4), Laquintana 1, Boatright 8 (1/4, 1/5), Ihring (0/1), Vujicevic (0/1), Nicevic 12 (6/10). N.e.: Giorgio Galipò, Munastra. All.: Di Carlo.

Giorgio Tesi Group: Moore 5 (1/5, 1/3), Knowles 11 (0/3, 3/5), Blackshear 6 (3/6, 0/2), Lombardi 8 (2/3, 1/4), Kirk 8 (3/7, 0/1), Amato (0/1, 0/3), Mastellari, Antonutti 5 (0/2, 1/3), Filloy 15 (1/1, 4/6), Czyz 7 (0/3, 1/4). N.e.: Di Pizzo, Severini. Ali.: Esposito. Arbitri: Taurino, Bartoli, Ranaudo. Note: parziali 13-16; 31-30; 42-42.

Tiri da due punti: Orl 17/31, Pt 10/31; tiri da tre punti: Orl 6/23, Pt 11/31; tiri liberi: Ori 6/15, Pt 12/18; rimbalzi: Ori 37 (Boatright 8), Pt 39 (Kirk 7); palle perse: Ori 19 (Boatright 4), Pt 15 (Knowles, Blackshear 4) valutazione: Ori 57 (Boatright 17), Pt 63 (Fulloy 15). Spettatori: 3.000 circa.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI