Un’altra sontuosa prestazione di Zoltán Perl permette all’Ungheria di essere promossa in Division A.
La guardia paladina ha coronato un torneo stellare mettendo a segno 32 punti nella decisiva sfida contro il Montenegro, segnando 15 punti nell’ultimo quarto e riportando l’Ungheria al vantaggio dopo esser stata sotto anche di 17 punti (29-46 al 22’).
Perl è stato il miglior realizzatore del torneo ad una media 25,1 punti a gara nelle otto giocate (con il 63.5% da 2 punti), ed è stato inserito nell’All-Star Five (miglior quintetto) della Division B!
 

Ha chiuso in nona posizione l’Eurobasket Division A, invece, l’Italia di Tommaso Laquintana che nella finale per il nono e il decimo posto ha battuto Israele 77-69. Per Laquintana 5 punti realizzati in 18’ sul parquet.