Perl: «Ambizioso come l’Orlandina» | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 5 luglio 2015

Perl: «Ambizioso come l’Orlandina»

Claudio Argiri – Giornale di Sicilia

L’Orlandina basket 2015-2016 dovrebbe avere un nuovo main sponsor (in pole sempre l’Eurofood di Franco Ingrillì, destinato ad essere probabilmente anche il presidente della società) ed una forte impronta dell’est europeo, nella fattispecie con giocatori di origine slava. Già in settimana, anche prima del prevedibile ok della Com.Tec. che giorno 9 dirà se la squadra può iscriversi regolarmente alla prossima serie A o se avrà bisogno di una settimana di proroga per adeguarsi ai parametri, dovrebbero arrivare le firme di un esperto atleta visto in A1 liga la scorsa stagione, oltre ad un giovane come Mladen Vujicevic, da aggiungere al già ufficializzato ungherese Zoltan Perl. “Sarà la mia prima esperienza all’estero e sono molto eccitato all’idea – le parole dell’esterno -. Sono un ragazzo ambizioso, anche l’Orlandina è un club ambizioso, vogliamo arrivare entrambi il più in alto possibile. Amo la pallacanestro italiana e la passione degli italiani per questo sport. Farò due allenamenti al giorno, voglio dimostrare di saper lottare e poter dare il mio contributo. Ho visto quanto sono calorosi i tifosi di Capo d’Orlando, voglio che siano orgogliosi di me”. Una bella presentazione per quello che sarà uno dei 4 comunitari del roster, da aggiungere ai 5 italiani, dal già sicuro Tommaso Laquintana che si sta mettendo in luce con la nazionale under 20, ed agli scontati Gianluca Basile (neo capitano visto che Teo Soragna è ad un passo dal Trento), e Sandro Nicevic. Dal mercato Usa, invece, tanta carne al fuoco ma ancora nessuna novità anche se non è escluso che il cecchino Tyrus McGee possa rientrare nel terzetto a stelle e striscie 2015-2016. In partenza Sedin Karavdic per farsi le ossa in A2 ed anche il lungo Corrado Bianconi, tentato dalla Pallacanestro Ferrara di A2 ovest. L’ala grande under, classe ’94, 202 cm d’altezza, nell’ultima stagione non ha trovato spazio (14′ giocati in tutto il campionato). Infine nell’ottica della continua crescita e della valorizzazione delle risorse locali, è ufficiale l’erede di Aurelio Coppolino visto che il nuovo responsabile marketing è Giuseppe Famiani, brontese di 29 anni, ma residente a Sant’Agata di Militello. Famiani dal 2011 è entrato a far parte dell’area marketing dell’Upea come account manager mettendosi in mostra per voglia, pragmatismo e dedizione al lavoro. Con lui coadiuveranno l’ufficio stampa composto dal responsabile ufficio stampa e social media manager Sebastiano Ilardi, laurea di secondo livello in Scienze della Comunicazione Pubblica, d’Impresa e Pubblicità, già social media manager al Basket Barcellona prima di approdare all’Upea, Gabriele Ferruccio e Martina Rinoldo, staff operativo in questa composizione da 3 anni e confermato in toto.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI