Orlandina, si riprende oggi | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 27 gennaio 2016

Orlandina, si riprende oggi

_P6R6029Giuseppe Lazzaro -Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – Dopo l’impresa su Venezia e due giorni di meritato riposo, l’Orlandina riprende oggi la preparazione in vista dell’importantissimo posticipo di lunedì sera, al “Pala Fantozzi” contro la Virtus Bologna. Sarà l’occasione per rivedere i paladini in diretta su Sky. L’ultima volta portò bene: era il 25 ottobre ed all’ora di pranzo arrivò il successo su Reggio Emilia. Intanto è stata vissuta un’altra serata di trepidazioni con Pistoia-Pesaro, a cui i paladini guardavano con particolare attenzione, considerato che i marchigiani sono avversari diretti nella lotta per non retrocedere. Lo 0-16 in avvio di Pesaro ha fatto credere in una vittoria della compagine di Paolini che, alla fine, ha perso e, quindi, solo l’Orlandina ha guadagnato qualcosa in classifica al termine della seconda giornata di ritorno. In questo momento, se si escludono Caserta, Brindisi e Varese a 14 punti, la Virtus Bologna ha 12 punti e precede Torino, Capo d’Orlando e Pesaro, nell’ordine, a quota 10. Se il campionato finisse ora, a retrocedere sarebbe Pesaro, squadra con la quale l’Orlandina ha perso una sanguinosa sfida interna il 20 dicembre. Ma la Betaland è in vantaggio su Torino, che dovrà giocare a Capo d’Orlando (il 13 marzo) e lo è anche con le “V nere” dopo il colpo dell’andata. Ragion per cui, con Torino che domenica sarà impegnata a Venezia, reduce dal ko di Capo d’Orlando e Pesaro che ospiterà Varese, un eventuale successo dell’Orlandina su Bologna avrebbe valore doppio, con la speranza di poter allungare (+2) anche su Torino. Dei reduci della vittoria sui lagunari che ha interrotto la spirale negativa (sei sconfitte di fila in casa, undici battute d’arresto nelle ultime dodici giornate), ha ben impressionato Vojislav Stojanovic, un guerriero in difesa (qualità che aveva già dimostrato nel terzo quarto contro Pesaro bloccando Daye) e fonte di preziosi recuperi: grazie ai tre palloni “rubati” sono arrivati sei punti, due dei quali realizzati dalla stessa guardia serba. «Abbiamo sfruttato l’energia dei tifosi – ha detto Stojanovic – ma adesso testa a Bologna!». Ci si attende sempre molto di più da Ilievski, mentre procede bene l’inserimento di Nankivil e si attende l’arrivo del nuovo americano Boatright per completare l’organico.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI