Orlandina, ritiro alle porte | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 20 agosto 2015

Orlandina, ritiro alle porte

Capo dOrlando 19 Aprile 2015 BASKET Lega A Beko Orlandina Basket - Olimpia Armani Jeans Milano NELLA FOTO esultanza di Coch giulio griccioli FOTO CIAMILLOGiuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – Ultimo tentativo? In attesa di ufficializzare la guardia Stojanovic (manca sempre il documento della Fiba essendo, la guardia serba, diciottenne da pochi mesi), l’Orlandina potrebbe ancora tentare di agganciare Emir Sulejmanovic, l’ala grande il cui cartellino è di proprietà del Barcelona Fc, che ha giocato in prestito, in biancazzurro, le ultime quattro partite della scorsa stagione, a salvezza acquisita e per sostituire Archie che era appena andato all’Ostenda. Il giovane lungo, bosniaco di nascita ma finlandese di cittadinanza, quindi tesserabile come comunitario, non ha ancora trovato un acquirente visto che nel Barca non avrà tante possibilità di impiego e, a 20 anni compiuti il 13 luglio scorso, dovrà solo giocare per farsi le ossa e puntare in grande, un domani, con gli azulgrana. Solo che l’eventuale tentativo dell’Orlandina sarà difficilmente portato a termine. Infatti un mese fa, quando a Sulejmanovic si prospettavano possibilità di giocare titolare, c’erano evidenti tentennamenti dalla controparte, figuriamoci adesso con l’Upea che ha messo sotto contratto Bowers, garantendosi un “4” americano. La pista facilmente praticabile, per completare la batteria dei lunghi, oltre alla conferma di Nicevic, resta quella di provare, nel pre campionato, Vujicevic da quarta “torre” e verificare se sarà possibile intervenire ulteriormente sul mercato, chiudendo intanto il cerchio con tre ragazzi: due provenienti dal settore giovanile e, appunto, Stojanovic per completare il quintetto tipo. Intanto, sin da sabato, è atteso l’arrivo a Capo d’Orlando di staff tecnico e giocatori. Mancheranno Nicevic, che ritarderà di qualche giorno per motivi familiari e Ilievski, impegnato con la Macedonia in vista degli Europei di settembre. A Tripi, nel resort di Borgo Abacena, da lunedì mattina si lavorerà in attesa di smaltire i carichi sulle gambe con scrimmage, amichevoli e tornei. La prima uscita è in programma al “Pentimele”, il 30 agosto, contro l’ambiziosa Viola dell’ex Freeman; al “Pala Fantozzi”, quindi, ci saranno le due prime gare nel giro di 24 ore: il 5 settembre contro Trapani allenato dall’ex Ugo Ducarello e il giorno dopo la visita della Viola.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI