Orlandina, la carica di Basile «Sono tutte finali per noi» | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 25 febbraio 2016

Orlandina, la carica di Basile «Sono tutte finali per noi»

Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

 

_P6R8004CAPO D’ORLANDO La carica del “Baso”. In un periodo dal quale è arrivato importante ossigeno per la classifica ma con la situazione che resta delicata, si fa sentire Gianluca Basile, vice capitano dell’Orlandina, forse all’ultimo rush della sua ineguagliabile carriera. La squadra si prepara alla importantissima sfida di domenica contro Caserta, che segna il rientro al “Pala Fantozzi” dopo tre settimane e lo stesso Basile è pienamente recuperato dopo il mancato utilizzo a Varese solo per non rischiare per un affaticamento muscolare. «Ci stiamo allenando – dice Basile poco prima dell’allenamento serale – per preparare al meglio la partita di domenica. Siamo tutti consapevoli dell’importanza della prossima gara, dobbiamo dare continuità alla vittoria di Varese e alle buone prestazioni dell’ultimo periodo. Per noi adesso sono tutte finali, il calendario è difficile, quindi dobbiamo provare a sfruttare gare come quella di domenica in cui giochiamo in casa davanti ai nostri tifosi». Il “Baso” non va oltre, un grande campione ma sempre poco propenso ad apparire davanti ai microfoni anche perché la sua esperienza, in questi ultimi due mesi di torneo, è quanto mai importante. Inutile ricordare a Basile cosa farà da… grande. «Deciderò alla fine anche se sono propenso a lasciare – come aveva detto alcune settimane fa – ma non vorrei poi che arrivasse qualche altra idea. Intanto l’obiettivo è quello di confermare la Serie A in questo splendido posto, poi si vedrà». La gara tra Orlandina e Caserta sarà presentata domani pomeriggio, alle 17, nel consueto incontro con la stampa da parte dell’allenatore Gennaro Di Carlo con al seguito un giocatore e, intanto, Caserta è sul mercato e sonda il terreno per firmare un lungo in sostituzione dell’ex Metreveli, out sino a metà aprile dopo il recente e serio infortunio. È andato a vuoto l’assalto a Dane DiLiegro, l’ala/centro della Mens Sana Siena sul quale la Juve si era fiondata davanti ai ben noti problemi societari che avvolgono l’ex team mcolore e non è esclusa qualche novità nelle prossime ore. Sulla difficoltà della gara di Capo d’Orlando ha parlato Sandro Dell’Agnello, ospite con il collega e casertano doc Di Carlo, a “Cestisticamente parlando” su Radio Prima Rete. «E una partita molto difficile – ha detto il coach della Pasta Reggia – visto il roster che reputo da primi dieci posti dell’Orlandina che considero la squadra sicuramente più forte fra quelle che lottano per salvarsi. Hanno recuperato bene Jasaitis e hanno aggiunto un giocatore vero come Boatright. In questo momento il roster dei nostri prossimi avversari ci impensierisce molto».

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI