Orlandina già attiva per la prossima stagione | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 12 giugno 2017

Orlandina già attiva per la prossima stagione

Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – Si apre una settimana molto importante in casa Orlandina nella strada della programmazione della stagione 2017/ 2018. Il primo appuntamento è fissato per domani pomeriggio quando, nella sala stampa “Daniele Di Noto” del “PalaFantozzi”, alle 16,30 il presidente Enzo Sindoni ed i vertici della Betaland firmeranno, davanti ai rappresentanti della stampa, l’accordo del rinnovo della sponsorizzazione per un ulteriore anno. Da questo punto si accenderanno le luci sulle operazioni di mercato.

Europa. È il sogno, non molto lontano, dell’inizio della prossima stagione. Bisogna attendere fino al 23 giugno e conoscere la risposta di Pistoia per sapere se Capo d’Orlando – allertata dalla Lega A – sarà ripescata per giocare il Qualification Round della Basketball Champions League. Ed è chiaro che, se Europa sarà, bisognerà operare con un mercato ben diverso.

Staff tecnico. Manca un tassello accanto ai confermati Gennaro Di Carlo (capo allenatore) e agli assistenti ormai di vita, David Sussi e Jorge Silva Suarez. C’è da sostituire Flavio Fioretti, desideroso di tornare in Lombardia per vicende di famiglia e che, infatti, dovrebbe andare nella retrocessa Cremona come assistente dell’head coach Paolo Moretti (mancano le firme). Il ds Giuseppe Sindoni cerca un nuovo assistente, su indicazioni di Di Carlo: certamente il capitano in uscita Sandro Nicevic, se lascerà la pallacanestro giocata, diventa uno dei più quotati per passare dalla canotta del parquet alla giacca e cravatta della panchina.

Squadra. Dopo Ivanovic (tornato all’Aek Atene per fine prestito, ma dovrebbe andare altrove ancora con la stessa formula) e Iannuzzi (che ha firmato un biennale a Torino con opzione per una terza stagione), pare in uscita anche Janis Berzins. Una strana decisione, perché ad uscire dall’opzione dell’1+1 firmato con l’ala lettone pare essere proprio la società dell’Orlandina che, evidentemente, malgrado la ripresa-lampo dopo il grave infortunio, il rientro e gli ottimi playoff disputati contro Milano non ritiene che il giocatore fornisca adeguate garanzie; anche perché, dal punto di vista dei tesseramenti, Berzins serviva essendo un comunitario. Sotto contratto ci sono Laquintana, Stojanovic e Ihring, presto sarà formulata la proposta di rinnovo, a contratto scaduto, a Drake Diener e Mario Delas. Il sogno resta quello di confermare Dominique Archie, andrà via Milenko Tepic. Dalle decisioni di Diener, Delas e – se ci sarà l’approccio per una conferma – di Archie ovviamente dipenderanno le trattative per la composizione del nuovo starting five.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI