Orlandina, ecco Babilodze | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 1 agosto 2015

Orlandina, ecco Babilodze

Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – Prosegue la caccia dell’Orlandina alla ricerca di talenti nell’Europa dell’Est. Ieri pomeriggio è stato annunciato l’accordo con il Tigullio Sport Team di Santa Margherita Ligure (Genova) per il prestito con diritto di riscatto del giovane atleta Levan Babilodze. Nato a Bitumi, in Georgia, il 24 luglio 1998, quindi 17 anni compiuti da una settimana, guardia/ala di 198 centimetri, in Italia dal 2014, e pertanto vicino ad acquisire lo status di “giovane di formazione italiana”, Babilodze è uno dei più importanti prospetti della pallacanestro georgiana. Sta disputando con la sua nazionale gli Europei Under 18 nella Division B. Corteggiato con insistenza da tanti altri club, ha scelto con grande entusiasmo di giocare per Capo d’Orlando e sarà, insieme al playmaker slovacco Mario Ihring, uno dei pilastri della forte rappresentativa Under 18 Eccellenza allenata da coach David Sussi e verrà stabilmente aggregato al gruppo della prima squadra per gli allenamenti. Babilodze si aggiunge agli altri talenti già contrattualizzati. Si tratta, appunto, del regista Mario Ihring, dell’ala grande L’ex centro paladino Dario Hunt ha rifiutato Pistoia e si è trasferito alla Juve Caserta croata Mladen Vujicevic e, soprattutto, della guardia ungherese Zoltàn Perl. Tutti saranno aggregati al gruppo della prima squadra quando scatterà il ritiro pre-campionato, previsto dopo Ferragosto a Tripi e saranno sempre a disposizione di coach Giulio Griccioli. Se Ihring e Babilodze saranno i punti di forza della Under 18 Eccellenza, per Perl il discorso è diverso in quanto il realizzatore magiaro, fresco miglior realizzatore (25.1 punti di media) ai recenti Europei Under 20 di Lignano Sabbiadoro, farà parte della prima squadra e viene indicato come una delle possibili sorprese del prossimo campionato di Serie A. Intanto va via un altro pezzo dell’Orlandina della scorsa stagione. Era libero da contratto e di accasarsi altrove il centro Dario Hunt che doveva firmare a Pistoia e, invece, lo ha fatto ieri con la ripescata Juve Caserta. La sua prima stagione italiana, con Capo d’Orlando, lo ha visto fra i protagonisti malgrado lo scetticismo iniziale, risultando uno dei migliori centri del campionato con 10.1 punti e 8.5 rimbalzi e andando, in doppia-doppia, spesso e volentieri. In ogni caso la società paladina non aveva chiesto nulla al suo agente per una eventuale permanenza all’Orlandina. Hunt resterà in Serie A e tornerà da avversario al “Pala Fantozzi” il 28 febbraio. Segue Henry (ancora libero), McGee (ha firmato a Cremona), Campbell (libero), Pecile (andato alla Pallacanestro Trieste 2004), Soragna (libero).

 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI