Orlandina, è tutto pronto | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 22 agosto 2015

Orlandina, è tutto pronto

RD4_1768_ad_hoc

Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

Voglia di ricominciare. In anticipo di due giorni, Giulio Griccioli è arrivato a Capo d’Orlando per iniziare la sua seconda stagione in biancazzurro. Dopo le rilassanti vacanze, un giro in mountain bike e l’attesa per l’adunata che suonerà nel tardo pomeriggio di domani nella sede sociale di via Beppe Alfano. Ai cronisti il tecnico non ha detto nulla, rimandando al raduno per le valutazioni su mercato, squadra e obiettivi da raggiungere. In serata, assieme agli assistenti Gennaro Di Carlo e David Sussi e alla squadra, avverrà la partenza per Tripi e il resort di Borgo Abacena dove, lunedì, inizierà la preparazione coordinata dal prof. Walter Allotta con la collaborazione dei fisioterapisti Abele Ferrarmi (che è rientrato a Capo d’Orlando già prima di Ferragosto) e Biagio Di Giorgio. L’unico “inconveniente” abbondamente previsto è che Vlado Ilievski salterà tutta la preparazione: il nuovo play titolare è infatti in ritiro con la Macedonia per preparare gli Europei. Sarà il cammino della nazionale a determinare la data di arrivo a Capo d’Orlando dell’ex di Roma e Siena. Per questo motivo il britannico Will Saunders sarà aggregato al gruppo per tutta la durata del pre-campionato per tenere alto il livello delle sedute di allenamento. Nato a Londra il 4 marzo 1991, Saunders è un’ala di 201 centimetri per 86 kg. È un prodotto della Charleston Southern University. Ha chiuso l’ultima annata con 13 punti e 6 rimbalzi di media, tirando con il 46% dall’arco e aiutando CSU a vincere la seconda Conference Championship negli ultimi tre anni. È stato inserito nel secondo quintetto della Big South Conference. Saunders ha partecipato al training camp della Nazionale della Gran Bretagna, partecipando al torneo di Amsterdam con Nuova Zelanda, Olanda e Portogallo. Simas Jasaitis non è stato, invece, convocato nella Lituania, attesa protagonista a EuroBasket. Quindi la 33enne ala sbarcherà a Capo d’Orlando già domani. E nessun problema di natura burocratica dovrebbe esserci per i due lunghi americani Laurence Bowers e Alex Oriakhi. Saranno presenti tutti i giovani firmati in estate, qualcuno con grandi possibilità di crescere ed affermarsi (vedi Zoltàn Perl, miglior realizzatore agli Europei Under 20 di Lignano Sabbiadoro) oltre al nuovo capitano, l’intramontabile campione Gianluca Basile. Tarderà di qualche giorno l’arrivo di Sandro Nicevic, a sua volta pronto a recitare per la terza stagione consecutiva in biancazzurro. Cosa manca ancora? Stojanovic. Latalentuosa guardia serba, di fatto, è stata ingaggiata, ma manca ancora il nulla osta della Fiba che si attende da un momento all’altro. Poi verranno inseriti nel gruppo un paio di ragazzi delle giovanili e si verificherà se sarà necessario ricorrere subito al terzo visto per un atleta extracomunitario.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI