Orlandina, domenica alla finestra | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 31 gennaio 2016

Orlandina, domenica alla finestra

_P6R5452Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – Seduta di rifinitura oggi per l’Orlandina, l’ultimo atto prima dell’importante posticipo di domani sera, al “PalaFantozzi”, in diretta su Sky (ore 20,45), contro la Virtus Bologna. A sua volta anche il team felsineo ha modificato il proprio programma. La conferenza di presentazione del match di coach Giorgio Valli, inizialmente prevista ieri, è stata posticipata a stamane (ore 10,45), subito dopo i bianconeri partiranno alla volta della Sicilia. E oggi sarà una giornata che terrà desta l’attenzione. Infatti, sia Orlandina che Virtus, conosceranno i risultati delle dirette antagoniste e possono così fare i loro calcoli per la nuova classifica che la terza giornata di ritorno delineerà domani sera, a conclusione del posticipo di Capo d’Orlando. Occhi puntati, in particolare, sullo scontro diretto Pesaro (10 punti)-Varese (14) con i marchigiani costretti a vincere reduci, come sono, da quattro sconfitte di fila (ultima vittoria contro Milano nel periodo natalizio) mentre i lombardi hanno appena concluso, con un ex, il play Wright, il tetto dei sedici tesseramenti (esordio previsto però la settimanaprossima). Attenzione desta anche su Caserta (14)-Cremona dopo quanto accaduto ieri: si è sentito male lo svedese di Caserta, Viktor Gad-defors, ricoverato all’ospedale con esami che, nel pomeriggio, I biancazzurri oggi aspettano i risultati delle altre dirette concorrenti in vista della sfida salvezza hanno dato esito negativo. Inizialmente la società campana voleva chiedere il rinvio della partita, la stabilizzazione delle condizioni dello svedese, ex Virtus Bologna, invece farà regolarmente disputare la gara. Quindi Venezia-Torino ed è questo il match al quale paladini e bolognesi guardano particolarmente. Dopo il ko di Capo d’Orlando, la Umana ha necessità di vincere, Torino senza Dyson (ai box dopo il caso rissa) appare con una marcia in meno, è possibile che stasera i gialli di coach Vitucci restino all’ultimo posto in classifica. In ogni caso, qualsiasi siano i risultati odierni, Capo d’Orlando domani ha necessità di vincere, e non solo per allungare la striscia dopo il ritorno al successo contro Venezia, le “Vnere” sanno che, con il -12 subito all’andata, vincendo lasceranno la Betaland a -4 in classifica quando poi mancheranno dodici partite alla conclusione della stagione regolare. Tornando all’Orlandina in questa settimana c’è stato un avvenimento, tale può essere definito visto le traversie accadute sin dalla preparazione: nessun giocatore si è presentato nello studio del medico sociale, prof. Sabatino Carianni. «Stanno tutti bene – ha detto il responsabile medico – Ilievski da alcune settimane è completamente guarito e deve solo trovare la condizione migliore. Nicevic è anch’egli guarito e mi risulta che si sia allenato con i compagni». Il capitano domani sera sarà disponibile a sorpresa? Lo deciderà coach Gennaro Di Carlo che valuterà la situazione con lo staff tecnico e atletico ma non è da escludere una sua convocazione. Chiaramente l’asso nella manica può essere la nuova guardia Boatright, all’esordio assoluto in Europa.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI