Orlandina di scena a Brescia, Di Carlo cerca altre conferme | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 24 settembre 2016

Orlandina di scena a Brescia, Di Carlo cerca altre conferme

dsc03135-copyGiuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – Ultimo test. Dopo la vittoria di giovedì a Varese al “Memorial Howell”, oggi alle 17 l’Orlandina conclude la pre-season con altri 40′ al cospetto della Germani Basket Brescia, compagine neopromossa in Serie A. Poi la squadra rientrerà in Sicilia e, dopo un giorno di riposo, da martedì riprenderà gli allenamenti: atletica di mattina, pallone nel pomeriggio di martedì; solo parquet mercoledì pomeriggio; doppia seduta giovedì e venerdì (nel pomeriggio prima conferenza stampa della stagione); sabato mattina rifinitura. Quindi, domenica 2 ottobre, alle 20,45 ci saranno anche le telecamere di Rai Sport per la diretta del posticipo della prima giornata: Betaland Capo d’Orlando-Emporio Armani Milano con il tricolore sul petto e il suo carico di eclatanti stelle. Detto che, come nel caso delle sconfitte, anche per le vittorie il risultato non conta in questa fase, indubbiamente la prestazione a Masnago di giovedì ha dato fiducia. Hanno particolarmente colpito il carattere e l’abnegazione. L’andamento della prevendita per la partita d’esordio del 2 ottobre con Milano fa prevedere il sold out. Chiaramente sono tante le cose ancora da sistemare ma i segnali sono incoraggianti. Per i singoli hanno ben impressionato il play Fitipaldo (ottimo anche come tiratore), il solido Archie-garanzia, il sempre più convincente Berzins ma, soprattutto, un Drake Diener versione “Mandrake” e Mario Delas, subito 13 punti all’esordio e con appena un allenamento e mezzo sostenuto con i nuovi compagni. Il lungo croato ha lavorato in estate con il Baskonia, in Spagna, non ha bisogno di migliorare la condizione ma solo integrarsi nel gruppo e negli schemi: il tempo giocato a Varese dà grande fiducia in questo senso. In sede la società prosegue il lavoro dirigenziale, sotto la guida del direttore generale Francesco Venza, utile per tutte le cose preliminari che precedono l’avvio di un campionato. Il mercato, seppur sempre monitorato dal direttore sportivo Giuseppe Sindoni, almeno per il momento è in stand-by e si attende una impennata nella vendita degli abbonamenti che stanno procedendo non con i numeri augurabili alla vigilia. Al contrario continua la prevendita dei tagliandi per la grande sfida contro Milano e, visto l’andamento, malgrado la diretta televisiva e su un canale digitale e non satellitare, il “PalaFantozzi” potrebbe essere “sold out” per la vetrina che aprirà il sesto campionato in Serie A di Capo d’Orlando.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI