Orlandina con il settebello a Brescia | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 3 novembre 2016

Orlandina con il settebello a Brescia

_oe40537Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – Ancora con il settebello. Saranno loro, i magnifici protagonisti della ubriacante vittoria di domenica, a doversi sacrificare dopodomani sera nella trasferta di Montichiari dove l’Orlandina sarà impegnata (ore 20,30, diretta su Antenna del Mediterraneo) contro la neo promossa Leonessa Brescia degli ex Passera e Bruttini. Infatti il responso sulle condizioni di Zoltan Perl, vittima nella scorsa settimana di una distorsione al ginocchio in allenamento, lo si avrà domani, quindi è impossibile un recupero in extremis della guardia ungherese, mentre Sandro Nicevic ha iniziato con il lavoro in piscina ma per tornare sul parquet -il problema al tendine d’Achille non è semplice da risolvere – potrebbe passare tutto novembre. «Fortunatamente – commenta il presidente Enzo Sindoni – abbiamo super Iannuzzi, oltre ad Archie e Delas che stanno facendo benissimo come del resto tutti gli altri. Anche se, chiaramente, non vediamo l’ora che il nostro capitano rientri».
E sul possibile nuovo arrivo, tra gli esterni, per sostituire Janis Berzins, il presidente è chiaro. «Stiamo valutando». Concetto ribadito dal figlio e direttore sportivo Giuseppe Sindoni. E sui nomi trapelati? «Kyle Weaver è possibile ma senza fretta – ribadisce Sindoni jr – Jeff Viggiano la Reyer Venezia non lo molla al momento, visto il doppio impegno Serie A-ChampionsLeague». In ogni caso un giocatore arriverà mala società guarda attentamente anche al tesseramento da effettuare : spendere subito il terzo visto extracomunitario (sarebbe il caso di Weaver) oppure tuffarsi su un prospetto comunitario, come Berzins o italiano di passaporto? L’eccellente prestazione offerta contro Cantù, la versatilità mostrata da tutti i biancazzurri, la voglia di recuperare un pallone e di essere aggressivi anche sul +30, oltre alle splendide qualità tecniche dei singoli, con sentono a coach Di Carlo di poter gestire senza ansie i “magnifici sette”. Intanto è la prossima avversaria Brescia che ha ufficializzato un nuovo arrivo che esordirà proprio sabato sera. Si tratta dell’ala grande americana Christian Burns, trentunenne di 203 centimetri, tesserato come comunitario dopo il matrimonio con una ragazza italiana. Si tratta di un elemento di esperienza già visto in A con la maglia di Montegranaro nella stagione 2012/2013 che ha giocato anche in Israele, Russia e Repubblica Ceca e che è reduce da una parentesi con l’Ai Wasl. Considerato l’anticipo sul campo della matricola, la conferenza pre-gara dell’Orlandina si terrà nell’odierno pomeriggio: interverranno coach Di Carlo e il lungo croato Mario Delas.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI