Orlandina con CIR per la campagna “Al di là dei muri” | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 2 aprile 2016

Orlandina con CIR per la campagna “Al di là dei muri”

Campagna_CIRBetaland Capo d’Orlando, in collaborazione con Legabasket, scende in campo al fianco del Consiglio Italiano per i Rifugiati (CIR): durante l’undicesima giornata di ritorno in tutti i campi della Legabasket partirà la campagna di sensibilizzazione dedicata ai richiedenti asilo, i rifugiati e le vittime di tortura. Fino al 9 aprile sarà possibile inviare un sms solidale al numero 45503, donando 2 euro al CIR. I fondi raccolti verranno dedicati al reinserimento dei rifugiati e la riabilitazione delle vittime della tortura, in un percorso di inserimento lavorativo e sociale. Domenica, in occasione del match con l’EA7 Emporio Armani Milano, anche il PalaFantozzi di Capo d’Orlando aderirà alla campagna ricordando nel corso della partita il numero solidale attivato dal CIR. In 26 anni di attività il CIR ha assistito oltre 120mila persone, ha contribuito a riabilitare circa 4 mila vittime di tortura e si è battuto per il riconoscimento dei loro diritti.

La campagna di raccolta fondi telefonica permetterà di sostenere i richiedenti asilo, i rifugiati e le vittime di tortura: fino al 9 aprile sarà possibile donare 2 euro al numero 45503 con SMS inviato da cellulari TIM, Vodafone, WIND, 3, PosteMobile, CoopVoce e Tiscali; 2 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone e TWT  e 2/5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali. Con i fondi raccolti il CIR promuoverà percorsi di inserimento socio-lavorativo e di sostegno all’uscita dai centri di accoglienza per i rifugiati, opportunità concrete di riabilitazione delle vittime di tortura grazie a cure mediche e psicologiche specializzate, servizi di protezione legale e inserimento scolastico per i minori.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI