Orlandina, caccia alla guardia. Buone notizie da Jasaitis e Nicevic | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 12 gennaio 2016

Orlandina, caccia alla guardia. Buone notizie da Jasaitis e Nicevic

B29P1196Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

Arriverà in questa settimana (non c’è ancora una data precisa), comunque per giocare già contro Cantù domenica alla ripresa del campionato (quindi sarà regolarmente tesserato entro venerdì, giorno limite) il nuovo lungo dell’Orlandina, Keaton Nankivil. Non è la prima volta che il direttore sportivo Giuseppe Sindoni va a firmare elementi mai riportati prima, secondo una logica ben precisa: quella di non alimentare aste e di portare avanti le trattative segretamente. Se Nankivil sarà quell’elemento indispensabile a supportare, aggiungendo qualità alla batteria dei lunghi, insieme a Bowers, Oriakhi e Nicevic, lo dirà il parquet. La caccia non è ancora finita perché manca la preda più importante : la guardia tiratrice che alzi la fantasia del gruppo e che, soprattutto, abbia classe e punti nelle mani. Con un elemento da 15/20 punti a partita e con il recupero degli infortunati, l’Orlandina potrà battagliare per raggiungere la salvezza nel girone di ritorno. Ed anche in questo caso l’impressione è quella che arriverà, tra qualche giorno se non a ore, un elemento a sorpresa, certamente I brianzoli tesserano il lungo ucraino Fesenko e il play croato Ukic che ha già steso i paladini non sembra il reclamizzato Fisher, trattato sì ma con le parti troppo distanti tra richiesta e offerta. Aproposito di infortunati. La pausa per l’Ali Star Game dovrebbe aver rimesso a nuovo il capitano Sandro Nicevic e Simas Jasaitis, il cui rientro in gruppo è atteso oggi pomeriggio, alla ripresa degli allenamenti della squadra. Due elementi imprescindibili nella corsa alla permanenza, sia per lo spessore che “Sandrone” sa dare, sia per i benefici che il fuoriclasse lituano può avere con l’arrivo di una guardia sul perimetro. Domenica si riparte da Cantù con una Acqua Vitasnella che ha trovato magari i numeri di un nuovo proprietario, Gerasimenko, che ama visceralmente la pallacanestro e che ha portato in Brianza denaro fresco spendibile da subito. Già rinforzatasi con l’innesto di Johnson, a Cantù in questa pausa hanno firmatodue nuovi giocatori a disposizione di coach Bazarevich. Si tratta del lungo (216 centimetri) ucraino Kyrylo Fesenko, in uscita dal Lokomotiv Kuban con il quale ha raggiunto la Top 16 di Eurolega con 6.1 punti e 4.3 rimbalzi di media ed il play croato Roko Ukic, un vincente sui parquet di mezza Europa. E così Ukic tornerà domenica ad affrontare l’Orlandina che di lui non ha un bel ricordo. Infatti 0 regista di Spalato ha iniziato la stagione a Varese prima di chiedere di uscire dal contratto e, alla quinta giornata al “Pala Fantozzi”, fu il protagonista assoluto del successo della Openjobmetis con 21 punti e 29 di valutazione.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI