Orlandina alla prova Torino | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 21 novembre 2015

Orlandina alla prova Torino

G1C2030Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – Per la prima volta da quando allena a Capo d’Orlando coach Giulio Griccioli ha presentato la gara della domenica non nella sala stampa “Daniele Di Noto” del “PalaFantozzi” ma direttamente con un video postato su Youtube, con accanto l’addetto stampa della società Sebastiano Ilardi. La squadra biancazzurra è attesa da quattro gare difficili. Quattro impegni importanti per il suo cammino in questo campionato e anche per la sorte del suo coach. A cominciare da quella di domani sera sul parquet della Manital Torino (ore 18,15, diretta su Antenna del Mediterraneo). «È una partita – ha detto coach Griccioli – per noi importante perché veniamo da tre sconfitte consecutive, maturate nell’ul- timo quarto soprattutto. Dobbiamo cercare l’energia e la continuità per arrivare a 40 minuti». Quindi la notizia che appariva già scontata. «Mancherà ancora – ha annunciato il coach senese – Vlado Ilievski che, nonostante non ci lamentiamo mai, è una assenza importante. Però sta procedendo bene nel recupero mentre Stojanovic lo avremo già dalla prossima settimana, per cui dobbiamo cercare di portare via questi due punti da Torino con grande energia e voglia perché poi dalla settimana prossima speriamo di essere tutti al completo». Quindi la descrizione delle caratteristiche dell’avversario di domani. «Torino è una squadra che ha giocatori di grande esperienza, di grande impatto fisico e atletico. A oggi non sappiamo ancora quale sarà il roster che sarà impiegato contro di noi perché anche loro hanno degli infortunati in corso di recupero come Ebi e D. J. White, perciò non dobbiamo pensare a quello che faranno loro, le caratteristiche dei giocatori piemontesi sono precise, quindi ci prepareremo a giocare una battaglia in un campo dove Torino ha sfatato il tabù casalingo domenica scorsa battendo Milano e la squadra ha preso grande fiducia. Da parte nostra cercheremo di non continuare a perdere chiaramente, anche se sappiamo che sta nell’ordine del gioco, soprattutto perché non vogliamo perdere fiducia in quello che stiamo facendo e che stiamo continuando a fare, secondo me molto bene e, quindi – ha concluso Griccioli -, poi il frutto del lavoro si vedrà». Quindi ci saranno ancora poche rotazioni a disposizione del tecnico che impiegherà Laquintana in cabina di regia, Perl e Jasaitis esterni, Bowers e Oriakhi sotto le plance. Dalla panchina usciranno Basile, Nicevic e Metreveli con i giovani Ihring e Munastra a completare il roster.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI