Netto ko a Bologna. Ora si parte subito per Gaziantep | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 8 ottobre 2017

Netto ko a Bologna. Ora si parte subito per Gaziantep

La prima trasferta di campionato non porta buone notizie alla Betaland Capo d’Orlando, che non riesce a esprimere la propria pallacanestro al PalaDozza di Bologna in casa di una eccellente Virtus Segafredo Bologna, che all’esordio casalingo dimostra tutto il suo potenziale e la portata delle proprie ambizioni.

Una Betaland che soffre molto la fisicità e il talento della Virtus Segafredo che, sospinta dai primi 7 punti della gara firmati da Alessandro Gentile, prende subito il controllo della partita e non lo molla mai. Solo la verve offensiva di Engin Atsur tiene in partita Capo d’Orlando per un quarto e mezzo (12 dei primi 24 punti orlandini sono suoi, compresa la tripla del -8 sul 32-24).

Da lì in avanti si spegne la luce soprattutto a livello offensivo, dove il ritmo non arriva mai: basti pensare che dal 32-24 in avvio di secondo quarto, Capo d’Orlando non va oltre i 30 punti segnati fino a quando Mario Ihring non realizza il layup del 61-32 a 3’50 dalla fine del terzo quarto. Altrimenti detto, a partita già finita.

Non cambia la storia nell’ultimo quarto, ma è subito tempo di pensare al prossimo impegno: martedì a Gaziantep, in Turchia, per la prima giornata di stagione regolare della Basketball Champions League, poi la supersfida in campionato all’EA7 Emporio Armani Milano, domenica 15 ottobre al PalaSikeliArchivi alle 18.15.

Segafredo Virtus Bologna – Betaland Capo d’Orlando 88-52 (27-15, 48-30, 66-34)
Segafredo Virtus Bologna: Gentile A.17 (5/9, 1/3), Umeh 12 (4/7, 1/3), Pajola 5 (2/2), Ndoja 6 (3/3, 0/1), Rosselli 6 (3/3, 0/1), Lafayette 3 (1/3, 0/3), Aradori 18 (3/4, 2/7), Gentile S. ne, Berti ne, Lawson 13 (2/6, 3/3), Slaughter 8 (3/3). All: Ramagli
Betaland Capo d’Orlando: Alibegovic 9 (3/7, 1/4), Ihring 5 (2/2), Atsur 12 (3/6, 2/2), Inglis 9 (4/12, 0/2), Kulboka 3 (0/2, 1/2), Laganà ne, Delas, Zanatta ne, Edwards 5 (2/4, 0/3), Carlo Stella ne, Wojciechowski 7 (2/5, 1/3), Ikovlev 2 (1/3, 0/3). All: Di Carlo

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI