Memorial “Longobardi” – L’Avversaria: Enel Brindisi | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 11 settembre 2015

Memorial “Longobardi” – L’Avversaria: Enel Brindisi

sitoSi aprirà domani alle 18 con Betaland Capo d’Orlando – Enel Brindisi il “Memorial Carlo Longobardi”, quadrangolare che si giocherà in due giorni con, la domenica, le gare di finale fra le vincenti del match fra Orlandina-Brindisi e Scafati-Avellino. Sarà dunque l’Enel Brindisi di coach Piero Bucchi ad aprire, contro la Betaland Capo d’Orlando, il “Memorial Carlo Longobardi”. La squadra puglise ha rivoluzionato l’assetto di squadra, mantenendo alto il livello del roster. Il playmaker è Scottie Reynolds, tornato a Brindisi dopo la positiva esperienza del 2012 e la conferma ad alti livelli con il Besiktas (11,9 punti, 5 assist e 1,1 palle recuperate). Da Avellino è arrivato Marcus Banks, nella scorsa stagione il miglior realizzatore della Sidigas con 15,3 punti di media, mentre l’ala piccola è Alex Harris, cestista USA capace di adattarsi a tutti e tre i ruoli da esterno, risultando particolarmente efficace nel tiro da 3 punti. I lunghi dello starting five invece dovrebbero essere Kenneth Kadji, lo scorso anno protagonista della cavalcata trionfale di Sassari in campionato, e Djordje Gagic, centro di 210 cm che nonostante la giovane età (classe 1990), vanta una notevole esperienza in campo internazionale (ha già preso con parte a Eurolega e Eurocup col Partizan Belgrado) e vinto 2 Campionati Serbi e 1 Lega Adriatica. Confermati Cournooh e Zerini come cambio di play e centro, sono arrivati al PalaPentassuglia il sesto uomo Durand Scott, lo scorso anno 15,2 punti, 4,5 rimbalzi, 2,2 assist con la maglia dell’Hapoel Tel-Aviv, e le due ali Marco Cardillo, arrivato da Chiesti, e Nemanja Milosevic, ala forte di energia e aggressività, che può giocare anche da 5 “tattico” per usare il suo tiro da 3 punti.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI