Mario Ihring intervistato in Slovacchia da Basket.sk | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 9 agosto 2017

Mario Ihring intervistato in Slovacchia da Basket.sk

Il giornalista slovacco Tomas Prokop (Basket.sk – http://basket.zoznam.sk/home/) ha fatto una chiacchierata con il nostro Mario Ihring, che questo mercoledì alle 18 giocherà con la sua Slovacchia la gara valida per la terza giornata delle Pre-Qualificazioni ai Mondiali 2019, contro la Svezia.

Qui sotto l’estratto delle dichiarazioni del nostro playmaker, qui l’articolo originale (“Ihring sta imparando a guidare la nazionale”):
http://basket.zoznam.sk/doc/29724/ihring-sa-uci-dirigovat-reprezentaciu-veria-mu-aj-v-taliansku

Sull’opportunità di giocare in nazionale maggiore:

“Giocare per la nazionale alla mia età è un grande onore. Its big honor for me to play for national team in my age. Il mio vantaggio è nella mentalità: ho molta fiducia in me stesso quando gioco, non ho paura ma so di avere un lungo cammino davanti a me”.

Sull’aver affrontato due giocatori importanti nelle gare contro Armenia e Bosnia, l’ex Capo d’Orlando Ryan Boatright e Alex Renfroe (tenuto a soli 3 punti con 1/7 al tiro):

“Boatright gioca molto l’uno contro uno, è stata dura difendere contro di lui ma è  una ‘scuola’ fantastica. Penso di aver fatto un buon lavoro contro Renfroe, un playmaker di Eurolega, ma ho ancora tantissimo da migliorare”.

Sul suo rapporto con il coach della Slovacchia, Ivan Rudez:

“Coach mi spiega tutti i giorni come giocare in entrambi i ruoli di guardia nella nostra squadra, come comportarmi prima e dopo le partite. Parliamo molto, sono contento di avere questo rapporto con lui”.

Su Capo d´Orlando:

“Sono contento che il club voglia darmi una chance come cambio del playmaker. Sarà una grande cosa per me misurarmi con la Serie A e con la Basketball Champions League. Mi aspetto tanto”.

//////////

Slovakian journalist Tomas Prokop (Basket.sk – http://basket.zoznam.sk/home/) spoke to our point guard Mario Ihring, who will face Sweden today in the third game day of the 2019 FIBA World Cup Pre-Qualifiers.

Here what Mario had to say, plus the link to the original article (“Ihring is learning how to lead the National Team”):
http://basket.zoznam.sk/doc/29724/ihring-sa-uci-dirigovat-reprezentaciu-veria-mu-aj-v-taliansku

About the opportunity to play with the Senior National Team:

“It’s a big honor to me to play for the National Team at my age. The big advantage is my mentality. I have self-confidence on the court and I’m not afraid, but I know that I still have long journey in front of me”.

About two very good Americans naturalized players, which he faced in the games against Armenia and Bosnia:

“Boatright [former Orlandina Basket] play a lot of one-on-one situations, it was tough defending him, but for it was a fantastic school. I think I did a good job against a Euroleague level point guard like Renfroe, but still is lot of to improve”. [Renfroe scored only 3 points with 1/7 on FG]

About his relationship with the National Team coach Ivan Rudez:

“Coach teaches me how to play on both guard positions in our team. We are talking a lot, I’m glad to have this kind of relationship”.

About Capo d´Orlando:

“I’m glad that club want to give me a chance as the back-up point guard. It will be a big thing to me to play in Serie A and in the Basketball Champions League. I have lot of expectations on myself”.

ALTRI ARTICOLI