L’Upea scuote il mercato: preso Jasaitis | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 22 luglio 2015

L’Upea scuote il mercato: preso Jasaitis

Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – L’Orlandina scuote il mercato. Improvviso e clamoroso colpo calato sul tavolo della prossima Serie A dalla società biancazzurra che ieri ha annunciato la firma di Simas Jasaitis, ala lituana di 202 centimetri per 103 chilogrammi, proveniente da una delle società più prestigiose dell’ex Urss e tra le maggiori europee, il Lietuvos Rytas Vilnius. Nato il 26 marzo 1982 a Vilnius, Jasaitis è un giocatore completo, un elemento di sicuro affidamento in termini di esperienza e talento. Autentico cecchino dalla lunga distanza (spesso oltre il 45% dall’arco in carriera), buon rimbalzista, è abile a muoversi senza palla e, grazie al mix di dimensione ed esplosività di cui dispone, può giocare con profitto anche da interno. Un giocatore destinato a scaldare il cuore dei tifosi paladini, che ieri alla notizia del nuovo acquisto si sono entusiasmati. Così come sbalordita è rimasta anche la concorrenza, con tantissimi tifosi di altre società che nei vari siti specializzati hanno fatto i complimenti alla società paladina per il colpo messo a segno in questo mercato ancora bloccato. Vestirà la maglia dell’Orlandina numero 13 e ricoprirà lo spot di ala piccola nello “starting five” ma potrà dare un contributo importante anche da ala grande in alcuni frangenti di gara.
La carriera
Jasaitis è cresciuto nel Marciulionis BS ma ha mosso i primi passi nella Prima Lega lituana con il Sakalai Vilnius (2000/01). Nell’autunno del 2001 passa al Lietuvos Rytas Vilnius dove gioca fino al 2006 vincendo due titoli nazionali (2002, 2006), un titolo Nebl (2002) e una Uleb Cup (2005, la ex Coppa Uefa del calcio). Ingaggiato dal Maccabi Tel Aviv vince il campionato in Israele nel 2007, poi vola in Spagna in Liga Acb al Saski Baskonia con cui è arrivato alle semifinali della Eurolega, in finale di Copa del Rey e vincendo Supercoppa e lo scudetto spagnolo (2008). Resta un altro anno in terra iberica allo Joventut Badalona e nel 2009/10 firma per i turchi del Galatasaray Istanbul. In Turchia veste anche la canotta del Tiirk Telekom Ankara (2011/12) e in Russia per due anni quella del Lokomotiv Kuban con cui vince l’Eurocup nel 2013 e arriva in finale di Coppa di Russia nel 2014, prima di fare il terzo ritorno in patria al Lietuvos Rytas nel 2015. Jasaitis ha fatto parte della rappresentativa Under 18 della Lituania che ha giocato gli Europei nel 2000 in Croazia e dell’Under 20 che ha affrontato la manifestazione continentale da nazione ospitante nel 2002. Ha fatto il suo esordio con la nazionale maggiore del suo paese nel 2004 giocando gli Europei nel 2005 in Serbia e i Mondiali in Giappone nel 2006. Ha vinto la medaglia di bronzo agli Europei in Spagna nel 2007 conquistando lo stesso metallo anche ai Mondiali in Turchia nel 2010. Ha partecipato a due Olimpiadi (Pechino 2008 e Londra 2012) e sfiorando il podio, nella prima occasione, fermandosi in semifinale. Si è classificato con la Lituania tra le prime quattro nazioni anche al Mondiale in Spagna nel 2014.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI