L’Orlandina si gode Laquintana in azzurro | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 9 luglio 2015

L’Orlandina si gode Laquintana in azzurro

Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

Buon esordio dell’orlandinc Tommaso Laquintana agli Europei Under 20 iniziati due giorni fa a Lignano Sabbiadoro. Ieri, nella seconda partita. l’Italia ha perso contro la Bosnia 69-73 e Tommy ha segnato 11 punti. Nella gara d’esordio contro la Croazia era andata meglio: gli azzurri, seppur soffrendo, avevano vinte (53-50) e Laquintana, tra l’altro nel giorno del suo compleanno (20 anni), si era regalato una prestazione d’autore con 13 punti, tra cui i tre decisivi nel finale: canestro in sospensione del +2 e tiro libere realizzato della sicurezza. È la conferma che Laquintana è ormai una certezza e avrà, nella prossima stagione, l’investitura ufficiale in Serie A dove sarà all’esordio. Oggi, intanto, è il giorno in cui la Com.Tec, la Commissione Tecnica di Controllo, emetterà i parziali verdetti in ordine all’iscrizione delle sedici squadre al prossimo campionato di Lega A. Rispetto all’anno scorso manca la retrocessa Caserta, subentra la neo promossa Torino (che torna nella massima serie dopo una vita e con la vecchia denominazione della Auxilium), resta sub-judice la posizione della Virtus Roma (entro una settimana la decisione se continuare a o meno, in caso di scomparsa Caserta rientrerebbe da ripescata), non dovrebbero esserci problemi per Capo d’Orlando con il direttore generale Francesco Venza che, come da par suo, ha preparato e inviato ogni incartamento e documentazione necessaria. Per le società eventualmente fuori da qualche regola ci sarà tempo di rimediare con una proroga di integrazione. Dopo questo atto formale e di garanzia, il direttore sportivo Giuseppe Sindoni, che lavora sul mercato da oltre un mese, potrebbe annunciare i primi colpi e non solo nel settore dei giovani. In particolare si parla di un “4”, un’ala forte comunitaria, che ha giocato nella Liga Acb, la massima serie spagnola, nell’ultima stagione. I tre americani che saranno scelti dovrebbero ricoprire gli spot di playmaker, guardia e centro, un forte italiano ed un comunitario appunto da “quattro” saranno chiamati a completare lo starting five paladino. Dalla panchina gioventù ed esperienza, come quella di Basile (certissima la sua permanenza), Nicevic (possibile la firma del croato) ed un altro elemento, che sarà contrattualizzato dopo che si capirà come andrà a finire con l’ex lungo di Treviso e Montegranaro. Cambio del play titolare sarà Laquintana: inutile ribadire quanto l’Orlandina punti sul talento di Monopoli, il cui agente sta già discutendo il rinnovo del contratto in scadenza il prossimo anno. L’intenzione è quella di completare l’organico entro Ferragosto e poter consegnare a coach Giulio Griccioli e agli assistenti Gennaro De Carlo e David Sussi, la squadra per il ritiro pre-campionato che, seppur ancora non ufficializzato, dovrebbe svolgersi nuovamente a Tripi.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI