L’Orlandina punta su Bruno Fitipaldo | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 9 luglio 2016

L’Orlandina punta su Bruno Fitipaldo

12973025_994012233985128_3046524610589596893_o

Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

È l’uruguagio Bruno Fitipaldo il nome a sorpresa dell’Orlandina che centra il terzo acquisto per il prossimo campionato di Serie A dopo il cavallo di ritorno Archie e Iannuzzi. Nato a Montevideo, 25 anni il prossimo 2 agosto, playmaker di 1,84 metri per 82 chilogrammi, Fitipaldo è il capitano della nazionale “celeste” con la quale ha appena conquistato la medaglia di bronzo nel campionato Sudamericano battendo l’Argentina 87-83 nella finale per il terzo posto. Le caratteristiche lo indicano come un regista dalla grande visione di gioco, eccellente passatore e affidabile tiratore dalla media e lunga distanza, ottimo difensore e che sa come mettere in ritmo i compagni e gestire al meglio i tempi di gioco. Fitipaldo ha mosso i primi passi nel Club Malvin, squadra sportiva professionistica della capitale Montevideo che milita nella Prima Divisione uruguaiana e nella Lega Sudamericana. Diventa subito l’idolo locale sia per le buone prestazioni collezionate in successione, che per la dedizione e l’applicazione in campo. Nel 2010-11 è la rivelazione dell’anno per Latinbasket.com e vince il primo titolo nazionale con Club Malvin (8 punti, 1.5 rimbalzi, 2.6 assist, 1.3 palle rubate, tirando da tre con il 51.2% in 41 gare le sue cifre). A soli 20 anni, nel 2011-12, è già nello “starting five” e chiude la stagione con 10.4 punti, 3.5 rimbalzi, 5.6 assist e 1.3 rubate, tirando da oltre l’arco con il 40.5%. Nello stesso anno nella Lega Sudamericana viaggia con 7.8 punti, 1.8 rimbalzi, 3.4 assist e 2 rubate per gara. Le sue prestazioni crescono di anno in anno così come quelle del club per cui gioca e nel 2014 si laurea campione nazionale e viene eletto miglior giocatore del torneo (13.6 punti, 2.8 rimbalzi, 3.1 assist, 1.1 palle rubate i suoi numeri). L’exploit gli vale il salto nel campionato argentino con l’Obras Buenos Aires con cui gioca due anni: 11.4 punti, 2.8 rimbalzi, 3.1 assist, 1.1 rubate nel 2014/15 e 11.2 punti, 2.6 rimbalzi, 4.6 assist e 1.4 rubate nel 2015/16. È stabilmente nel giro della nazionale dell’Uruguay dall’età di 15 anni, tra l’altro insieme all’ex Olimpia Milano Esteban Batista. Fitipaldo ha appena chiuso il campionato Sudamericano, giocato in Venezuela, nella fi-nalina per il podio vinta contro l’Argentina, confermandosi elemento di sicuro affidamento: 11 punti, 4 rimbalzi, 5.5 assist e 1.7 rubate, tirando da tre con il 44%. Nel nuovo roster Fitipaldo è destinato a prendere il posto di Ilievski e comporrà, con Tommaso Laquintana, la coppia di playmaker per il prossimo campionato. Intanto sono ore decisive per un altro, possibile, ritorno dopo quello di Archie. La trattativa con Drake Diener sembra in dirittura d’arrivo e la fumata bianca potrebbe arrivare tra oggi e domani anche se in società si trattiene il fiato sino a quando non ci sarà la firma sul contratto.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI