L’Orlandina progetta il futuro con un pensiero all’Europa | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 29 maggio 2017

L’Orlandina progetta il futuro con un pensiero all’Europa

Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – Un posto per l’Europa, per il Qualification Round della prossima edizione della Basketball Champions League. È rimasto questo, per le compagini italiane, in vista della stagione 2017/18 e dopo che Venezia, Avellino e Sassari, classificatesi rispettivamente al secondo, terzo e quinto posto nella classifica finale dell’ultimo campionato, parteciperanno alla stessa BCL e con Trento e Reggio Emilia, quarta e sesta classificata, che prenderanno parte all’Eurocup. Nei prossimi giorni verrà definito il nome della squadra partecipante al Qualification Round della Basketball Champions League: in pole position c’è Pistoia, in caso di rinuncia toccherebbe all’Orlandina e tutto sempre per quel mezzo canestro di differenza (-16 per i paladini al ritorno dopo il +15 dell’andata), decisivo per il piazzamento finale con la The Flexx settima e la Betaland ottava. Quindi si vivono ore di trepidazione prima di verificare se Capo d’Orlando avrà la chance europea che, chiaramente, comporterà una rimodulazione del piano di mercato con due obiettivi da raggiungere: intanto la salvezza in campionato, che resta la priorità a ogni inizio stagione e poi, eventualmente, fare una buona figura sul palcoscenico europeo, sin quando sarà possibile. Intanto il direttore sportivo Giuseppe Sindoni ha reso nota la situazione dei contratti dei giocatori in organico all’Orlandina. Sino al 2018, e si tratta per il rinnovo, la guardia Vojislav Stojanovic, attualmente ai box dopo l’intervento chirurgico per la ricostruzione del legamento del ginocchio che dovrebbe comportarne il rientro sul parquet in autunno; sino al 2019 il play Tommaso Laquintana che potrebbe andare via in prestito per lasciare spazio, come cambio del titolare che sarà, allo slovacco Mario Ihring, che ha già firmato sino al 2022; opzione a favore dell’Orlandina, per l’1+1 firmato un anno fa, per l’ala lituana Janis Berzins, autore di prestazioni superlative nei playoff e destinato a restare. Infine ha un contratto sino al 2018 Stefan Nikolic, in prestito in Serie B al Cuore Napoli che sta giocando la finale playoff promozione contro Palestina, appena giudicato come il miglior Under 21 del campionato. Per l’ala serba, di proprietà dell’Orlandina, è già il terzo riconoscimento della stagione poiché si era già aggiudicato il premio di Mvp e miglior Under 21 della Turkish Airlines Cup di Serie B vinta dagli stessi campani. Il giocatore di formazione italiana, classe 1997, ha disputato una stagione da 12.9 punti e 5.7 rimbalzi a gara, ottenendo 94 preferenze tra presidenti, allenatori e capitani delle squadre di Serie B. Nikolic viene definito un talento assoluto, l’Orlandina lo ha firmato per tempo anche se non viene escluso che il suo contratto possa essere esteso di un paio di anni e girarlo nuovamente in prestito, stavolta in A2.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI