L’Orlandina ospita i big di Olimpia Milano | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 2 aprile 2016

L’Orlandina ospita i big di Olimpia Milano

Fabio Tartamella – Repubblica.it

Il weekend del basket siciliano offre le due facce opposte di un movimento che sa esaltare, ma anche deprimere. Da un lato, c’è l’Orlandina, ormai in odore di salvezza nel massimo campionato, che domenica (ore 18.15) vivrà il pomeriggio più esaltante della stagione, ospitando l’EA7 Milano. Dall’altro, la triste vicenda dell’esclusione di Napoli per dissesto finanziario dal torneo di serie B: un provvedimento che falsa la classifica e danneggia l’Aquila.

Ma andiamo con ordine: Capo d’Orlando riceverà la visita dell’Olimpia Milano, alla ricerca di un’impresa che certifichi la permanenza in serie A e renda entusiasmante un finale di stagione già molto positivo. Dopo il successo esterno ottenuto a Brindisi, manca davvero poco a festeggiare il traguardo. Milano è la superfavorita per la vittoria dello scudetto e rappresenta la superpotenza della pallacanestro italiana: ma il sogno di farle lo sgambetto (esattamente come accade con la Juve nel calcio) appartiene a tutti. Il problema sarà ovviamente tradurlo in realtà.

In A2, a quattro giornate dal termine, tutte le gare diventano fondamentali. Domenica (ore 18), Agrigento riceverà la capolista Scafati, in cui milita l’agrigentino doc Marco Portannese. Una sfida molto sentita, che potrebbe rinsaldare la posizione del quintetto del coach Ciani all’interno della fascia alta della zona playoff. Stesso giorno e stessa ora per Barcellona-Casale Monferrato. Per la formazione barcellonese, virtualmente retrocessa, iniziano le gare di commiato dal campionato.

Trapani, invece, giocherà lunedì (ore 20.45) a Roma, dove cercherà la vittoria capace di sospingerla in maniera definitiva verso i playoff. “A Roma  – spiega la guardia granata Kenneth Viglianisi – ci aspettiamo una partita estremamente fisica, dura e intensa. In questo momento, non ci sentiamo di guardare troppo avanti: sappiamo che nella stagione regolare mancano ancora quattro gare, ma dovremo concentrarci su una sfida per volta. Così come abbiamo fatto tutte le volte che abbiamo vinto, anche a Roma sarà necessario partire dalla grinta e dalla difesa. Ognuno di noi vuole fare i playoff e siamo estremamente concentrati”.

In serie B, infine, l’Aquila Palermo (domenica, ore 18) giocherà al PalaMangano contro Isernia. Più che sulla gara in senso stretto, largamente alla portata della formazione palermitana, l’attenzione è concentrata sulle variazioni in classifica comportate dall’esclusione di Napoli. Cancellati i punti conquistati contro la formazione partenopea, il quintetto del coach Tucci cade dal terzo al quarto posto e, per ottimizzare la sua posizione nella griglia di partenza dei playoff, dovrà battere Cassino in trasferta all’ultima giornata. Sarà quello lo scontro diretto che varrà la terza posizione. Classico caso in cui, oltre al danno, si è aggiunta la beffa.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI