L’Orlandina confida anche nei numeri | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 26 febbraio 2016

L’Orlandina confida anche nei numeri

_P6R7997Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – Gare intense, di prestigio, importanti ed in varie categoria. I precedenti tra Orlandina e Caserta, sfida che si ripeterà domenica al “PalaFantozzi”, fanno parte della storia della società paladina che non poteva mai pensare di poter incrociare il vessillo bianconero quando primeggiava un certo Oscar o che, con il formidabile quintetto formato da Nando Gentile, Vincenzo Esposito, l’attuale coach casertano Sandro Dell’Agnello, Schacklford e Franck, vinse lo storico scudetto 1991 in gara-5 su Milano. L’album dei ricordi ha posto di fronte Capo d’Orlando e Caserta nel campionato di Serie B2, dopo la ripartenza della Juve a seguito del precedente fallimento. Era la stagione 1999/2000 e i confronti a Capo d’Orlando, allora si giocava al “PalaValenti”, furono ben tre e tutti appannaggio dell’Orlandina: 77-66 in stagione regolare, quindi 82-71 e 79-67 in gare-1 e 3 delle semifinali playoff che lanciarono i biancazzurri, allenati da Toni Trullo e con Alessandro Fantozzi capitano, verso la finale e, da qui, in B1. Esito diverso nella stagione di B1 2003-2004 quando Caserta si impose al “Pala Fantozzi” (85-87) trascinata da due veterani doc: Nando Gentile alla sua ultima stagione in carriera e Stefano Rusconi. Quindi i confronti di grido. Nel 2004-2005 in Legadue, con Caserta promossa e l’Orlandina ripescata, vittoria dell’Upea (101-91) che iniziava a scalare il vertice nella stagione della formidabile promozione in Serie A. Infine, dopo una lunga pausa, l’unico precedente nella massima serie risale alla scorsa stagione con l’Orlandina che vinse, 68-64, grazie alle giocate di gran classe nel finale di capitan Matteo Soragna. Il computo degli incontri a Capo d’Orlando, quindi, è favorevole ai paladini (4-1). Riguardo agli ex ne sarà presente solo uno: il lungo Dario Hunt che viaggia con 11 punti e 9.2 rimbalzi di media dopo essere sbocciato a Capo d’Orlando l’anno scorso (10.1 punti, 8.5 rimbalzi) mentre sarà assente, causa un infortunio, Nika Metreveli. Oggi pomeriggio, alle 16,45, consueta conferenza pre-gara alla sala “Daniele Di Noto”. Insieme a coach Gennaro Di Carlo sarà presente il lungo Laurence Bowers. Per il capo allenatore biancazzurro non sarà una partita come le altre, visto che è nato a Santa Maria Capua a Vetere, in provincia proprio di Caserta.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI