L’avversaria: Giorgio Tesi Group Pistoia | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 2 gennaio 2016

L’avversaria: Giorgio Tesi Group Pistoia

L'avversaria - SocialPistoia è sicuramente una delle rivelazioni di questo campionato. La squadra, dopo sei anni sotto la guida di coach Moretti, è stata affidata a “El Diablo” Vincenzo Esposito, ex molto amato dalle parti del PalaFantozzi, e ha conquistato 9 vittorie in 14 gare giocate guadagnandosi sul parquet la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia. Il playmaker titolare della squadra è Ronald Moore, attualmente il miglior assistman del campionato (viaggia a 6.7 assist a gara) ma anche realizzatore di 8.2 punti di media. La guardia in quintetto è Preston Knowles, giocatore alla prima esperienza in Italia dove segna 10 punti di media nelle 12 gare giocate in questo campionato. A dare una mano dalla panchina c’è l’ex Ariel Filloy, cestista da 7.7 punti ma soprattutto 3.1 assist di media (15° di tutta la Serie A Beko) che può agire sia da playmaker che da guardia. Nella squadra di coach Esposito è Wayne Blackshear l’Ala Piccola titolare: 12.9 punti, secondo “marcatore” della squadra, e 4.3 rimbalzi di media formano un buon bottino da alternare all’esuberanza di Erik Lombardi, giocatore esplosivo da 4.7 punti e 2.2 rimbalzi a gara. Chi di rimbalzi se ne intende sono Michele Antonutti, Aleksander Czyz e Alex Kirk, tre giocatori duttili in grado di alternarsi sul parquet. Antonutti segna 9.4 punti e arpiona 4.3 rimbalzi a gara, mentre Czyz e Kirk sono i migliori rimbalzisti della squadra giganteggiando sotto canestro. Se Czyz cattura 5.6 rimbalzi e mette a referto 11.2 punti di media, Kirk fa ancora meglio recuperando 8.6 rimbalzi (2° nella Serie A Beko), segnando 15.5 punti (7° in tutto il campionato) e ha una valutazione di 18.1 di media (4° nell’intera Lega). Chiudono il roster Martino Mastellari e Luca Severini, rispettivamente playmaker e ala/centro classe 1996.

Starting Five: Moore, Knowles, Blackshear, Antonutti, Kirk

Panchina: Filloy, Mastellari, Lombardi, Czyz, Severini.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI