La Betaland Capo d’Orlando ufficializza Nikola Ivanovic | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 12 gennaio 2017

La Betaland Capo d’Orlando ufficializza Nikola Ivanovic

Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – Mentre il fantasma di Bruno Fitipaldo (a parte l’icona Pozzecco, il miglior play da McIntyre in poi) continua ad aggirarsi tra gli sportivi, l’Orlandina ufficializza il sostituto. È arrivata la firma con Nikola ivanovic che giungerà a Capo d’Orlando domenica e verrà presentato, a stampa e tifosi, in occasione della conferenza pre-gara di venerdì 20 gennaio prima di Milano-Orlandina del 22 per la ripresa del campionato. Come già anticipato si tratta di solo prestito; il nuovo play paladino giocherà a Capo d’Orlando per il girone di ritorno, la Final Eight di Coppa Italia (l’Orlandina sarà la prima ad esordire, alle 18 del 16 febbraio contro Reggio Emilia) e gli eventuali playoff. Ivanovic, infatti, ha firmato un triennale con l’Aek Atene nella scorsa estate e la società ellenica, dopo questi mesi a “farsi le ossa” nella LBA italiana, punta su di lui. Il giovane montenegrino, che compirà 23 anni il 19 febbraio, ha chiuso per il momento l’esperienza in giallonero con 15′, nessun punto (0/2 dal campo), 1 assist e -2 di valutazione nella gara di Champions League vinta dall’Aek (82-72) sul Ludwingsburg. Alto 190 centimetri, Ivanoic viene ritenuto uno dei più talentuosi giocatori europei della sua generazione ed è descritto come un play veloce con grandi doti offensive, spic-ata creatività, buona visione di gioco e forte personalità. Molio abile nel giocare pick and roll, ha mano educata da fuorie capacità nell’attaccare il ferro. Ha bruciato le tappe dal settore giovanile alla massima serie del Montenegro. A 16 anni nel Molnar BAR (6.8 punti, 1.4 assist in Lega Adriatica e 8.7 punti e 4.2 rimbalzi in campionato), passando nella blasonata squadra della capitale, il Buducnost Podgorica dove, dal 2011 al 2015, ha vinto quattro Campionati e tre coppe nazionali. Nel 2011/12 raggiunge le semifinali in Eurocup (13 gare, 6.1 punti, 1,6 rimbalzi). Nel 2015 passa ai serbi del Mega Leks con 29 gare, 13.4 punti, 5.2 assist, 2,4 rimbalzi In Lega Adriatica e 10 gare, 12.1 punti, 6.3 assist e 2 rimbalzi in campionato. Ivanovic conduce il Mega Leks in finale della Lega Adriatica risultando il miglior giocatore della post season per per valutazione media (21.4), secondo per media assist (7.4), terzo per media palle recuperate (2) e quinto per punti (16.8). Inizia l’anno in corso in Grecia con l’Aek (in 11 gare: 6.5 punti, 3.2 assist, 1.5 rimbalzi) e 11 gare, 4.9 punti, 1.1 assist. 1.1 rimbalzi ín Champions League. In nazionale ha giocato l’Europeo Under 16 2010 in Lituania con 8 partite, 16 punti, 2,3 assist, 3.5 rimbalzi. L’anno successivo, nell’Europeo Under 16 in patria, è il secondo miglior realizzatore con 22.8 punti (dietro Sane) a cui aggiunge 5 assist e 5.6 rimbalzi. Partecipa alle qualificazioni per Eurobasket 2013 con la nazionale maggiore e gioca 9 gare realizzando 4.3 punti. Nell’Europeo 2013 in Slovenia gioca 5 gare segnando 3 punti di media. Ha fatto parte della spedizione della nazionale maggiore montenegrina che ha conquistato, nelle qualificazioni, l’accesso ad EuroBasket 2017 con 2 gare, 8 punti, 1.5 assist, 1.5 rimbalzi.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI