Quarta vittoria consecutiva per la Benfapp Capo d’Orlando, che al PalaSikeliArchivi batte la Novipiù Casale Monferrato con il punteggio di 89-70. La squadra di coach Sodini raggiunge dunque Rieti al secondo posto in classifica, a quota 30, in attesa del recupero dei laziali, previsto per domenica 3 marzo contro Legnano.

La Benfapp ha condotto la gara per tutti e 40 i minuti di gioco, andando avanti nel primo quarto e affidandosi si suoi giocatori più rappresentativi nei momenti di difficoltà. L’azione chiave dell’incontro è sicuramente l’alley-oop alzato da Brandon Triche a Jordan Parks per il 71-60 a 33’, con Parks che è arrivato con la testa decisamente oltre il ferro, che ha dato una scarica di energia alla squadra e a tutto il PalaSikeliArchivi, permettendo ai biancoazzurri di chiudere la partita con un vantaggio in doppia cifra.

Top scorer dell’incontro Brandon Triche, che sfodera una prestazione da 27 punti, 11 rimbalzi, 7 assist e 8 falli subiti. 25 punti per Jordan Parks, a cui aggiunge 7 rimbalzi e 6 assist. Ottimo anche l’apporto di Capitan Bruttini, alla terza doppia-doppia di fila con 18 punti e 10 rimbalzi, 10 punti per un solido Jacopo Lucarelli, ma in generale ognuno dei giocatori scesi in campo ha dato il suo apporto per questa importante vittoria. Ma passiamo alla cronaca della gara.

Solito quintetto composto da Triche, Bellan, Lucarelli, Parks e Bruttini per coach Sodini, mentre coach Ferrari risponde con Denegri, Tinsley, Cesana, Pinkins e Martinoni.
I primi punti arrivano dalle mani di Tinsley e la schiacciata di Bruttini riporta la parità. Con il gioco da tre punti di Triche e due punti di Parks la Benfapp va sul +4 (7-3). Martinoni tiene incollati i suoi con la tripla, ma il break positivo innescato da Brandon Triche, con Bruttini e le triple di Parks, porta i padroni di casa sul +12 (24-12). Due punti di Tinsley chiudono il primo quarto sul 24-14.

A sbloccare il punteggio nel secondo quarto è Mobio, cui risponde Pinkins con cinque punti di fila che riportano Casale a sole 7 lunghezze di distanza (26-19). Non si fa attendere la reazione paladina: con le triple di Mei e Laganà e due punti di Lucarelli la Benfapp mette a segno un break di 8-0 che vale il +15 (34-19). Musso tiene in vita i suoi con una tripla, ma Lucarelli e Triche allungano ancora il vantaggio fino al +16 (40-24), quando arriva la replica della Novipiù, con un parziale di 9-0 firmato Martinoni, Musso e Denegri, che manda le squadre negli spogliatoi sul 40-32.

Musso accorcia ancora in avvio di terzo quarto, Bruttini e Parks provano a tenere a distanza la Benfapp, ma la tripla di Musso riporta tutto in parità a quota 46 dopo 24’. Coach Sodini ferma il gioco per parlare con i suoi ed al ritorno sul parquet Parks e Bruttini mettono quattro punti tra i paladini e gli ospiti (50-46). Casale non molla e con le triple di Denegri e Italiano si rifà sotto sul 53-52. Anche Lucarelli la mette dall’arco ed il gioco da tre punti di Triche riporta la Benfapp sul +7 (63-56). Musso chiude il parziale sul 63-58.
Triche e Parks portano la Benfapp sul +8 in avvio di ultimo quarto (66-58). Pinkins ne mette due, ma da lì la gara parla solo biancoazzurro: Parks chiude il gioco da tre punti e poi, servito da Triche, vola a chiudere con un’inchiodata a due mani un alley-oop spettacolare (71-60). Italiano recupera palla e ne mette due in contropiede per provare a tenere in vita i suoi, ma un altro parziale positivo dei paladini, con Bruttini e due triple da lontanissimo di Triche che infiammano il PalaSikeliArchivi, la Benfapp si porta sul decisivo +20 (87-67). Musso la mette da tre e due punti di Bruttini chiudono la gara sul 89-70.

Dichiarazioni post-partita:

Marco Sodini: «Era una partita che temevamo particolarmente, per la tipologia di squadra che è Casale ma anche perché venivamo da due vittorie in trasferta contro Bergamo e Roma. Quindi poteva starci un calo di concentrazione da parte dei ragazzi. Invece ci siamo resi conto, già dalla seduta di allenamento di stamattina, che l’attenzione era altissima. E infatti questo è stato il miglior avvio di partita di sempre. Dobbiamo capire il perché del calo dell’avvio di terzo quarto.

Intanto abbiamo agganciato Rieti, in attesa del recupero della settimana prossima, e abbiamo staccato Bergamo, dati i due punti in più in classifica e gli scontri diretti a nostro favore. Oggi, oltre alle prestazioni dei soliti noti, vorrei fare in particolare i complimenti a Simone Bellan. Dal referto non si direbbe, dato che ha segnato 1 punti, ma lui è un giocatore che vive di euforia ed oggi è stato bravissimo in termini di difesa ed energia e anche a restare concentrato su quello che dovevamo fare.

I ragazzi si meritano i complimenti per quanto fatto, oggi non siamo stati capaci di correre, ma abbiamo condotto la gara con sapienza ed efficacia. Non siamo ancora la migliore versione di noi stessi e questa pausa arriva a pennello, sarà rigenerante per tutti. Nel corso di una partita come questa, che non mi aspettavo così squilibrata a nostro favore, la gestione delle energie è ancora qualcosa su cui lavorare. Ringrazio il pubblico orlandino accorso oggi, in special modo tutti quelli in più che sono rispetto alle scorse partite.»

Benfapp Capo d’Orlando – Novipiù Casale Monferrato 89-70 (24-14; 40-32; 63-58)


Benfapp Capo d’Orlando: Bruttini 18, Laganà 3, Parks 25, Mobio 2, Murabito ne, Mei 3, Triche 27, Bellan 1, Galipò ne, Lucarelli 10. Coach: Marco Sodini.


Novipiù Casale Monferrato: Tinsley 8, Musso 19, Valentini, Cesana, Denegri 11, Battistini, Pinkins 16, Giovara ne, Italiano 7. Coach: Mattia Ferrari

Ufficio Stampa Benfapp Capo d’Orlando