Macedonia's Vlado Ilievski celebrates after scores during their EuroBasket European Basketball Championship bronze medal match against Russia, in Kaunas, Lithuania, Sunday Sept. 18, 2011. (AP Photo/Darko Vojinovic)Dopo le scorpacciate continentali con le nazionali giovanili ad Eurobasket U18 e U20 che hanno visto impegnati i nostri Laquintana, Perl, Ihring e Babilodze, Perl domani sarà dato il via a Eurobasket 2015. Sarà giornata d’esordio anche per Vlado Ilievski, playmaker della Betaland Capo d’Orlando, che sarà  impegnato con la Macedonia alle 18 contro la Grecia.
Celeberrima è la frase di Ilievski a EuroBasket 2011 dopo la vittoria con la Lituania padrona di casa decisa dal suo tiro nel finale che diede alla Macedonia la prima storica qualificazione ai Giochi Olimpici: “A small country can do wonders if the hearth is big”. Chissà che non possa ripeterla anche in questa manifestazione o durante la stagione a Capo d’Orlando, che per cuore non è seconda a nessuna piazza.
Il playmaker paladino dovrà affrontare nel Gruppo C la Croazia, la Slovenia, la Grecia, la Georgia e l’Olanda alla Spaladium Arena di Zagabria, sede degli incontri di tutto il raggruppamento. La manifestazione continentale si svolgerà dal 5 al 20 settembre presso le città di Zagabria (Croazia), Montpellier (Francia), Berlino (Germania), Riga (Lettonia) e per la seconda fase a Lille in Francia.