Ecco un altro “veterano terribile” | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 11 luglio 2015

Ecco un altro “veterano terribile”

Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO Primo colpo importante sul mercato dell’Orlandina che ieri ha annunciato la firma, con un contratto annuale, del playmaker mancino Vlado llievski, 35 anni, macedone e quindi utilizzabile da comunitario. Si tratta di un giocatore conosciutissimo a livello internazionale, con esperienza europea di primo livello, magari un po’ in declino nelle ultime stagioni, ma comunque dalla classe purissima. Un altro “grande vecchio” che a Capo d’Orlando potrà mostrare per intero il suo talento, allungando la sua carriera com’è già avvenuto al trio Basile-Soragna-Nicevic. Il suo è un ritorno in Italia, campionato nel quale ha militato per tre stagioni. Alto 188 centimetri, da sempre definito un elemento molto intelligente sotto il profilo tattico, ama giocare in transizione, è un eccellente passatore, abile in fase realizzativa. A llievski sarà affidata la cabina di regia dell’Orlandina e indosserà la maglia numero 6. Della sua presenza se ne gioverà certamente il giovane Tommy Laquintana che, partendo dalla panchina, potrà crescere e maturare all’ombra del macedone. La carriera Ilievski ha iniziato a giocare a livello professionistico nel club della sua città natale, Strumica, ma a soli 16 anni decide di indirizzare al meglio la propria carriera perfezionandosi negli Usa e frequentando la St. Thomas Aquinas High School nel Connecticut. Torna in Europa nel 1998, firmando con il Partizan Belgrado. La sua è una escalation di successi e riconoscimenti in giro per il continente europeo. Oltre che in Serbia, ha giocato in Turchia (Antalyaspor e nella blasonata Efes Istanbul), Slovenia (Olimpia Lubiana), Spagna (Barcellona e Vito ria), Italia (Virtus Roma, Virtus Bologna e Mens Sana Siena), Russia (Lokomotiv Kuban), Croazia (Cedevita e Cibona Zagabria) e Repubblica Ceca (Cez Nymburk), vincendo tanto (campionato e Super-coppa in Italia; Liga Acb, Supercoppa e Copa del Rey in Spagna). Ha militato nella scorsa stagione nel Cibona chiudendo il campionato con 6.8 punti, 4 assist e 1.5 rimbalzi e raggiungendo la finale scudetto croata, persa poi 3-1 contro il Cedevita, la squadra dove nella prossima stagione sarà assistente Gianmarco Pozzecco. Cifre molto simili ha mantenuto in Adriatic League. llievski ha giocato 163 partite in Eurolega mantenendo una media di 8.2 punti. In patria è considerato un eroe dopo che agli Europei del 2011 conquistò con la sua Nazionale la semifinale, decidendo con un tiro da tre negli ultimi secondi i quarti contro la Lituania e permettendo così alla Macedonia, per la prima volta nella sua storia, di ottenere la qualificazione alle Olimpiadi. Con la selezione del suo Paese parteciperà anche ad EuroBasket 2015 dal 5 al 20 settembre. «A small country can do wonders if the heart is big» («Un piccolo Paese può fare meraviglie se possiede un grande cuore»): con queste parole commentò l’impresa della Macedonia. Una storia che potrà ripetersi a Capo d’Orlando.

‪#‎PassioneInfìnita‬ Presentata la campagna abbonamenti
«In occasione della presentazione della nuova campagna abbonamenti – ha esordito il ds Peppe Sindoni – annuncio che Gianluca Basile continuerà a giocare a Capo d’Orlando almeno per un altro anno. Averlo ancora con noi ci riempie immensamente d’orgoglio. Proponiamo abbonamenti con i costi tra i più bassi dell’intera Serie A, perché vogliamo che ci sia empatia e che a vincere sia il gruppo insieme all’intera comunità di appassionati». Per la campagna verrà utilizzato il claim “Certi amori non tramontano” perché la passione dei tifosi non ha mai subito flessioni negli anni. E proprio ‪#‎PassioneInfinita‬ sarà l’hashtag che accompagnerà la stagione.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI