Due pugliesi «doc» sulla strada di Brindisi | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 6 dicembre 2015

Due pugliesi «doc» sulla strada di Brindisi

_G1C2812Franco Castellano – La Gazzetta di Brindisi

Sul palcoscenico dei canestri della serie A spazio al decimo appuntamento. Il campionato pare stia trovando finalmente i suoi protagonisti: EA7 Olimpia Milano capolista solitaria, Dinamo Banco di Sardegna Sassari, campione d’Italia in carica, tra le sei inseguitrici. L’avvicinamento ai vertici quando il campionato si avvicina alla conclusione del girone di andata – con conseguente accesso alla Final Eight di Coppa Italia – ravviva diversi «quintetti» rendendo più interessante questa prima fase. Ed è suonata anche la classica sveglia anche per il mercato giocatori sempre più in effervescenza. L’Enel Brindisi affronta la trasferta di Capo d’Orlando, sesta stagionale, per riprendere un percorso positivo in campionato. In Sicilia derby del Sud accattivante tra collettivi divisi da due punti classifica (8-10), di conseguenza squadre interessate a non perdere posizioni in vista del primo traguardo dell’annata agonistica. Sul parquet del PalaFantozzi, coach Giulio Griccioli si avvale di Laquintana, Perl, Jasaitis, Bowers, Oriakhi, quintetto iniziale, per poi dare spazio a Metreveli, Nicevic, Basile (ha segnato più punti contro Bucchi: 335 in 31 gare di cui 21 vinte), Stojanovic, Ilievski. Scelte avvenute nell’ultima interna persa male contro Sassari. Nel roster di coach Griccioli il ruvese Gianluca Basile, straordinario campione quarantenne, insieme al giovane e promettente monopolitano Tommy Laquintana. «Partita particolare per me e per la squadra – asserisce Laquintana – poiché veniamo da una brutta sconfitta in casa contro i tricolori. Di certo Brindisi è squadra fisica. Pertanto dobbiamo essere padroni del ritmo gara, altrimenti andremo incontro ad enormi difficoltà nel contenerli. Dovessero prendere ritmo, corsa e contropiede sarà difficile fermarli. Reputo Banks la punta di diamante, nel rispetto dell’intero collettivo. Per me e Basile un piccolo derby tra l’altro contro una squadra a 70 chilometri dalla mia città natale. Comunque niente emozioni». Il rientro di Reynolds, Scott, Cardillo, riporta grande tranquillità nello staff tecnico pugliese, dando a coach Piero Bucchi la possibilità di giuste rotazioni. Il derby del Sud sarà tramesso in diretta da Telenorba.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI