Dicono di noi… L’atipica Capo d’Orlando punta alla salvezza | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 18 settembre 2015

Dicono di noi… L’atipica Capo d’Orlando punta alla salvezza

IMG_7686 (Copy)da Prima Pagina – Ed. Reggio Emilia

L’organico allestito quest’anno da Capo d’Orlando va indubbiamente in contrapposizione rispetto alla tendenza abituati a vedere in Serie A. Per salvarsi e con un budget decisamente ridotto, il ds Sindoni ha deciso di puntare forte su un nucleo di giovani stranieri europei pressoché semisconosciuti ed alle prime armi con il basket professionistico, mixati con due lunghi americani che già si conoscono per aver fatto il college insieme, il tutto con le chiocce Basile, Ilievski, Nicevic e Jasaitis a guidare lo spogliatoio. Basterà per mantenere la categoria? Solo il tempo ce lo dirà

PUNTI DI FORZA Oltre all’ingaggio di Simas Jasaitis, del quale leggerete dopo, indubbiamente interessante e intelligente la scelta di costruire una coppia di lunghi, quella composta da Bowers e Oriakhi, che già si conoscono bene per aver giocato insieme a Missouri. Basile e Nicevic non hanno una grande autonomia vista la carta d’identità, ma sono certezze assolute su cui fondare le basi deUo spogliatoio e soprattutto l’etica lavorativa. Poi, c’è il giovane Laquintana sulla rampa di lancio in cabina di regia accostato all’altro “vecchietto” Ilievski, anch’esso in là con gli anni, ma con un bagaglio di esperienza internazionale e conoscenza del campionato italiano non indifferente.

LE INCOGNITE Hanno nome e cognome: il play slovacco Ihring (classe ’98), la guardia ungherese Perl (classe ’95), l’ala georgiana Babilodze (classe ’98) e l’ala croata Vujicevic (classe ’96). Dovranno essere parte integrante delle rotazioni, crescere molto e mostrare di poter reggere la categoria. Hanno la fortuna di avere dei “professori” davanti come Basile, Nicevic, Ilievski e Jasaitis niente male.

LA STELLA Simas Jasaitis: uno che ha vestito le maglie di Maccabi, Baskonia, Galatasaray e Badalona per citarne alcune. Uno che ha vinto due bronzi e ha partecipato a due olimpiadi con la Lituania.

PROBABILE QUINTETTO Laquintana, Ilievski, Jasaitis, Bowers, Oriakhi. (d.d.)

BETLAND CAPO D’ORLANDO

Acquisti: Mario Ihring (play, SVK, Povazska Bystrica – SVE), Vlado Ilievski (play, MKD, Cibona Zagabria – CRO), Tommaso Laquintana (play, Biella), Zoltan Perl (guardia, UNG, Falco-Szova – UNG), Levan Babilodze (ala, GEO, Tigullio Sport), Simas Jasaitis (ala, UT, Lietuvos Rytas – UT), Laurence Bowers (ala, USA, Hapoel Holon – ISR), Mladen Vujicevic (ala/centro, CRO, Riboia Kastela – CRO), Alex Oriakhi (centro, USA, Pieno Zvaigzdes – UT).

Conferme: Gianluca Basile (guardia), Sandro Nicevic (centro, CRO), Luca Munastra (guardia).

Allenatore: Giulio Griccioli (confermato)

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI