Di Carlo: «Orlandina-Brindisi sa di finale» | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 1 gennaio 2017

Di Carlo: «Orlandina-Brindisi sa di finale»

Il primo dell’anno è sempre un giorno particolare, ancor più se come oggi è vigilia di una sfida di altissimo valore come Orlandina-Brindisi (PalaFantozzi, ore 20.30). La Betaland Capo d’Orlando ha lavorato alacremente durante queste festività per arrivare nella migliore condizione alla sfida con l’Enel, il primo dei due match-ball a disposizione della Betaland per staccare il biglietto per le Final Eight di Rimini. Sarà gara tosta e servirà una grande prestazione di tutti i presenti al PalaFantozzi per poter centrare quello che oggi è un obiettivo e solo ieri sembrava utopia. L’Orlandina in casa con l’aiuto della sue gente ha già dimostrato di saper far fronte a qualsiasi situazione. E ora, anche solo per l’importanza della posta in palio, tocca ripetersi, come ha giustamente ricordato coach Gennaro Di Carlo presentando la gara contro l’allenatore ex Orlandina Meo Sacchetti.

«Orlandina-Brindisi è una gara che sa di finale – esordisce il capo allenatore della Betaland Capo d’Orlando – mi piace viverla e pensarla così. Se torno con la mente al 22 agosto, il nostro primo giorno di lavoro, nessuno fuori dal nostro ambiente pensava che l’Orlandina potesse arrivare alle Final Eight. Oggi questo è uno dei nostri obiettivi e riusciamo a vederlo vicino e a portata di mano. Mi sembra corretto ora più di ieri crederci fino in fondo. Arriviamo a questa partita in momento particolare, consapevoli però che gli uomini che ci hanno portato fino a qui, sono uomini di assoluto valore. Le sette vittorie conquistate fino ad ora in campionato sono sette vittorie ottenute in tutte le condizioni, con un roster al completo e non, in modo agevole e tra difficoltà. Questa squadra in questi mesi non si è fatta mancare niente e oggi non ha paura di nulla. Abbiamo uomini che hanno sopravvissuto a diverse battaglie, adattandosi a ruoli diversi. Abbiamo già più volte dimostrato a noi stessi e a tutti quanto è dura la nostra corazza. Sono sicuro che ad appuntamenti come questo risponderemo ancora presente. Poi è chiaro che giochiamo in casa davanti al nostro pubblico e questo è un valore aggiunto per noi. Il nostro pubblico puntualmente ci ha sempre aiutato, incitato e spinto ad andare oltre i nostri stessi limiti. L’appello che faccio al nostro popolo è quello di unirsi ancora di più a questi ragazzi in un momento importante come questo in cui possiamo realizzare un’impresa difficile, ma che attesterebbe il valore di noi tutti e del lavoro fatto in questi mesi. Il compound pubblico-squadra-società edificato già in diverse occasioni dev’essere eretto ancora e più forte adesso. Spero di avere un pubblico numeroso che porti a al successo e ci spedisca a Rimini. Sono sicuro che la squadra ha chiaro dove bisogna andare, ha chiaro qual è obiettivo e si sta preparando in tal senso – ha continuato Di Carlo –  Sa che domani sera bisognerà compiere un’impresa  contro una squadra che è in fiducia e che lotterà per lo stesso obiettivo nostro. Siamo pronti, i ragazzi sanno che ci giochiamo un pezzetto importante della nostra stagione».

Ufficio Stampa Betaland Capo d’Orlando

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI