Le dichiarazioni di coach Gennaro Di Carlo nel post-gara di Betaland Capo d’Orlando – Vanoli Cremona: “Stiamo attraversando un periodo che va così. Chiaramente c’è tanta amarezza e arrabbiatura, ma bisogna reagire, alzare la testa e guardare avanti. Oggi ci dice così e non posso che fare appello ad una citazione di Eduardo De Filippo: “ha da passa’ a nuttata”. Nel calo della prestazione della seconda metà di gara c’è sicuramente l’aspetto tattico, con Cremona che ha cambiato qualcosa, l’aspetto fisico visto che non avevamo ancora tutta la squadra a posto, ma anche l’aspetto emotivo e caratteriale. Nello sport capita che ci sia da fare bene le cose anche quando arriva la pressione e la palla pesa di più. Oggi non c’è da incolpare nessuno, semplicemente la squadra ha dimostrato un certo piglio fino ad un certo punto, poi come un cero si è sciolta.
Essere arrabbiati oggi può essere utile se serve a creare una reazione, a trasformarla in energia positiva. Nessuno viene qui in vacanza e ci regala i due punti, dobbiamo fare esperienza ed imparare ad essere più forti quando si incontrano degli ostacoli. Bisogna guardare avanti con grande calma e fiducia. Perdere non fa bene a nessuno, ma già domani sarà un altro giorno e cercheremo di capire come provare a vincere per parlare di un’Orlandina diversa”.