Di Carlo: «Daremo il massimo per riuscire nell’impresa» | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 1 aprile 2016

Di Carlo: «Daremo il massimo per riuscire nell’impresa»

Conferenza (Copy)Domenica al PalaFantozzi non potrà che essere una di quelle giornate di cui avere rimpianti per non essere stato presente. La Betaland Capo d’Orlando ospiterà l’EA7 Emporio Armani Milano per la giornata 26 del campionato di Serie A Beko 2015/2016. Al PalaFantozzi c’è già aria di grande evento, arriverà gente da tutta la Sicilia, ci sono tagliandi ancora disponibili ma il tutto esaurito è più di un’ipotesi.

A presentare la gara in sala stampa coach Gennaro Di Carlo e Zoltan Perl. Il giovane ungherese commenta così il suo omento: «È stato molto bello tornare ci campo con il gruppo nel periodo in cui non ho giocato ho cercato di non abbattermi e allenarmi duramente per aiutare in ogni caso il gruppo. Certamente è stato difficile quel periodo, come lo sarebbe per qualunque giocatore che non gioca, ma è stato bello sentire comunque la fiducia dell’ambiente e dei miei compagni di squadra». La guardia classe 1995 s’è poi concentrato sulla grande sfida contro l’EA7 Milano: «Non ho mai giocato contro una squadra forte come l’Olimpia, sarà molto bello ed emozionante giocare con loro e per noi a Capo d’Orlando sarà una giornata molto importante. Chiunque gioca vuole vivere sfida come questa. Proveremo a batterli, anche se riconosciamo la loro forza. Sono molto contento della mia vita a Capo d’Orlando stare qui in questa squadra. Spero di rimanere e migliorare in tutti gli aspetti del gioco soprattutto in difesa e nel mantenere la concentrazione durante i 40’ di gara. Lavorerò sempre per migliorare, questa esperienza a Capo d’Orlando mi sta facendo crescere».

A presentare la sfida del PalaFantozzi (palla a due ore 18.15) è poi toccato a coach Gennaro Di Carlo, «Dobbiamo rimanere concentrati sul nostro campionato – dichiara Di Carlo in apertura – perché il calendario è complicato e dobbiamo ancora fare il nostro per raggiungere l’obiettivo. Adesso domenica affrontiamo la prima della classe e la settimana prossima andremo all’Adriatic Arena di Pesaro dove andremo a giocare uno scontro diretto. Non possiamo giocarla come se fosse una gara come tutte le altre. È stata una settimana tribolata da infortuni, ma chiunque dei nostri sarà in campo darà il massimo e merita rispetto. Lotteremo e se ci sarà l’occasione proveremo, noi tutti, 13.000 orlandini insieme a tutti i siciliani presenti, a prenderci la gara in 13mila. Di fronte avremo una squadra blasonata, prima in classifica, e con il maggiore talento del campionato. Gran parte del fortino posseduto in classifica lo abbiamo costruito qui al PalaFantozzi, ogni gara che giocheremo qui sarà importante. Loro sono fortissimi, se la giochiamo in maniera convenzionale non abbiamo scampo, dovremo inventarci qualcosa per fare un miracolo sportivo. Contro Milano è difficile giocarci contro, ma noi siamo un bel gruppo e abbiamo dimostrato contro tutti che daremo il 110% per batterli. Vincere sarebbe l’impresa dell’anno in una gara singola. Domenica avremo qui una squadra vera che verrà a Capo d’Orlando per legittimare il primato in classifica, sarà l’autentico Davide contro Golia. Personalmente è un onore sfidare coach Repesa, un allenatore di esperienza internazionale enorme. Sarà una gara affascinante – affascinante – non mi sarei mai immaginato di affrontare l’Olimpia Milano da allenatore avversario per di più contro Alessandro Gentile, ragazzo che conosco da sempre».

 

Ufficio Stampa Betaland Capo d’Orlando

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI