Di Carlo: «Ad Avellino per dare continuità» | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 26 dicembre 2016

Di Carlo: «Ad Avellino per dare continuità»

Il Natale in casa Betaland è passato tra allenamenti intensi e auguri affettuosi, ora le menti dei ragazzi dei coach nello staff sono già proiettate alla sfida del PalaDelMauro con la Sidigas Avellino di domani 27 dicembre 2016 alle 20.30.

La Betaland al momento è quinta a pari punti con la Pasta Reggia Caserta a quota 14 punti, ha conquistato quasi tutto il bottino tra le mura amiche e vorrebbe tornare a sorridere anche in trasferta. Coach Gennaro Di Carlo alla vigilia della gara ha presentato così l’imminente impegno dei suoi ragazzi: «La partita di domani è una di quelle che per noi può essere molto importante prima di tutto perché può darci la qualificazione alle Final Eight di Coppa. Veniamo da una partita in cui abbiamo giocato a corrente alternata e sfoderato all’interno dello stesso match una prestazione altalenante. Nella gara in Irpinia vorremmo trovare un po’ di continuità a livello di prestazione. L’obiettivo ad Avellino è infatti anche quello di essere costanti e positivi in tutto l’arco dei 40’ di gioco. Giochiamo con una formazione che per qualità del roster è probabilmente seconda solo a Milano, per cui non dovremo prestare la massima attenzione ed essere sempre concentrati».

Mancano tre gare al giro di boa del campionato e all’allenatore campano non è sfuggito un particolare dovuto proprio al calendario: «Nelle prossime quattro gare avremo tre trasferte e una sola gara in casa, non possiamo permetterci in questa fase alcun tipo di rilassamento. Abbiamo intenzione di dare continuità al nostro campionato per cui con il massimo rispetto andremo ad Avellino per cercare di giocare la nostra gara. Singolarmente è un match che rappresenta un momento molto intrigante per noi – continua Di Carlo tornando sulla prossima gara – sia perché sfidiamo una big del campionato, sia perché vincere lì significherebbe proiettarci e consacrarci tra le squadre di alta classifica.  Questo non solo ci farebbe immenso piacere perché dimostrerebbe la bontà del lavoro fatto, ma ci permetterebbe di guardare avanti con ulteriore fiducia nei nostri mezzi. Spero di avere a disposizione contro la Scandone un roster con un condizione migliore rispetto alle ultime uscite, mi auguro di avere tutti i giocatori nella migliore forma possibile in modo da poterci misurare a dovere contro una formazione quotata come giustamente lo è Avellino» ha poi concluso il coach dell’Orlandina.

 

 

Ufficio Stampa Betaland Capo d’Orlando

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI