Conto alla rovescia iniziato, per l’Orlandina è ormai tutto pronto | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 17 agosto 2015

Conto alla rovescia iniziato, per l’Orlandina è ormai tutto pronto

_PXL4132Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO Ultima settimana di vacanza per i pochi “vecchi” e i nuovi, parecchi, giocatori dell’Orlandina Basket edizione 2015/2016. La campanella dell’adunata suonerà domenica prossima, nel tardo pomeriggio, nella sede sociale di via Beppe Alfano. Ad accogliere gli atleti ci saranno la dirigenza al completa, il riconfermato staff tecnico (l’head coach Giulio Griccioli, gli assistenti Gennaro Di Carlo e David Sussi) e lo staff medico e atletico. Anch’esso è in tutto e per tutto uguale a quello della scorsa stagione (preparatore atletico Walter Allotta, fisioterapisti prof. Abele Ferrarini e Biagio Di Giorgio). Quindi la comitiva partirà, dopo le presentazioni di rito, in direzione di Tripi dove, per il quarto anno consecutivo, si svolgerà il ritiro pre-campionato nel resort Borgo Abacena. Per quella data il direttore sportivo Giuseppe Sindoni, presumibilmente, avrà completato l’organico al quale, dopo l’inserimento del giovane Luca Munastra in prima squadra, abbisogna di un paio di pedine, se Nicevic, come pare certo, resterà in biancazzurro (la conferma di Basile è ultra scontata). Manca solo qualche giorno per l’ufficializzazione di Stojanovic per completare il quintetto tipo e poi un’ala grande per la panchina e i giochi sono chiusi. Cresce l’attesa tra i tifosi, soprattutto per ammirare da vicino la stella del mercato, l’ala lituana Simas Jasaitis. «Parlando da appassionato – commenta il direttore sportivo Giuseppe Sindoni -Simas Jasaitis è da sempre uno dei miei giocatori preferiti. Giocherà da noi negli spot di “3” e di “4” e ci darà tanto, in termini tecnici e di prestigio. Il suo arrivo a Capo d’Orlando mi emoziona e testimonia come questo club stia compiendo passi da gigante. Cresciamo, acquisiamo sempre più credibilità, mostriamo il nostro essere ambiziosi e nessuna voglia di fermarci qui. La prossima stagione sarà di certo avvincente e stimolante per noi dello staff e per qualsiasi tifoso o appassionato. Il “Pala Fantozzi” sarà una cornice dentro cui verranno rappresentate pagine nuove di storia della pallacanestro nostrana e assistere alle nostre gare per i tifosi sarà un futuro motivo d’orgoglio». Intanto, è pronto alla partenza Marco Strati, play Orlandino purosangue, che ha esordito in Serie A nella scorsa stagione riportando quasi tutte le convocazioni. Strati andrà a Isernia, in Serie B, dove spera di trovare un concreto minutaggio ed emulare le orme del suo ex compagno di squadra, nella Nuova Agatirno, Filippo Cordici, autore di una buona stagione a Vasto, in B. nel 2015/2015, dopo essere uscito dall’Orlandina e riconfermato dal team abruzzese. Strati è stato un primattore della Nuova Agatirno, la società satellite dell’Orlandina in C Regionale, seppur penalizzato nel finale della scorsa annata da un infortunio e adesso ha a disposizione un’occasione importante con una squadra di B Nazionale.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI