Capo d’Orlando punta sulla voglia di Perl | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 3 luglio 2015

Capo d’Orlando punta sulla voglia di Perl

Giuseppe Lazzaro – Gazzetta del Sud

CAPO D’ORLANDO – Il primo acquisto ufficiale dell’Orlandina Basket per la stagione 2015/16 si presenta. La guardia ungherese Zoltan Perl, classe 1995 (compirà 20 anni il prossimo 28 luglio), lo ha fatto attraverso l’emittente televisiva magiara Digi Sport. «Sarà la mia prima esperienza all’estero – ha detto Perl -, sono molto eccitato all’idea. Sono un ragazzo ambizioso, anche l’Orlandina è un club ambizioso, vogliamo arrivare entrambi il più in alto possibile. Amo la pallacanestro italiana e la passione degli italiani per questo sport. Farò due allenamenti al giorno, voglio dimostrare di saper lottare e poter dare il mio contributo. Ho visto – ha concluso il neo biancazzurro – quanto sono calorosi i tifosi di Capo d’Orlando, vogliono che siano orgogliosi di me». Anche se il ranking del campionato ungherese non è certo tra gli indici massimi nel Vecchio Continente, Perl nella sua terra viene considerato più di una promessa. Agli esperti del settore piacciono il suo attaccamento alla pallacanestro, la voglia di allenarsi e lavorare. Magari il suo minutaggio sarà minimo ma Perl cercherà di ritagliarsi il proprio spazio fra i quattro comunitari che l’Orlandina schiererà. La guardia magiara è il secondo giocatore del nuovo roster. Il primo è Tommaso Laquintana, di rientro dal prestito di Biella. Il terzo sarà Gianluca Basile, sempre più vicino al rinnovo per un’altra stagione, quasi certamente l’ultima della sua lunga e prestigiosa carriera che lo vedrà chiudere a Capo d’Orlando. A proposito di rinnovi si discute la possibilità di un allungo con Sandro Nicevic, che ha da poco compiuto 39 anni e che, sempre all’Orlandina, a sua volta potrebbe chiudere la carriera. Nicevic ha partecipato alla serata di gala per il ventennale dell’agenzia BeoBasket e c’è stato il casuale incontro con un altro grande ex dell’Orlandina, il lungo polacco Adam Wojcik, pilastro della Pierrel di coach Meo Sacchetti e del direttore sportivo Gianmaria Vacirca, qualificata ai playoff e all’Eurocup nella stagione 2007/08. A proposito di mercato e di illustri ex, due biancazzurri del passato si ritrovano insieme nell’ambiziosa Scafati che, nella nuova A2, vuole risalire presto al piano di sopra dove vi manca dal 2008. Ieri Marco Portannese ha firmato un 1 +1 con Scafati che sarà allenato da Giovanni Perdichizzi e che ha appena ingaggiato anche l’ex Barcellona Spizzichini ed il lungo di ritorno Baldassarre, in uscita da Trapani. Per Portannese la possibilità di riscattare una stagione, quella scorsa, chiusasi alla grande a Latina in A2 Silver ma dopo la delusione patita in A con la Virtus Bologna.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI