Capo d’Orlando «mata» il Torino. Tripla di Stojanovic, trionfo finale | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 6 febbraio 2017

Capo d’Orlando «mata» il Torino. Tripla di Stojanovic, trionfo finale

Luca Castellano – Giornale di Sicilia

TORINO. L’Orlandina sbanca il parquet di Torino nella maniera più clamorosa: dopo essere stata in vantaggio per tutta la gara, infatti, la Fiat incassa la tripla di Vojislav Stojanovic a pochi secondi dalla fine, che vale il definitivo +1 in favore degli ospiti. Un epilogo che lascia sbigottito il pubblico presente al Pala Ruffini, soprattutto considerando qual è stato l’andamento dell’incontro.
Nel primo quarto, in effetti, non sembra esserci storia: i padroni di casa chiudono infatti con il parziale di 25-12 i primi 10′, grazie ad un DJ White in formato Nba, in quanto realizzatore di 10 punti con il 100% al tiro. Tra le fila ospiti, l’unico a mettersi in luce è Nikola Ivanovic, il quale realizza sei punti nel primo parziale con 2/4 da tre. Nei primi minuti del secondo quarto il copione è lo stesso: soprattutto grazie ai canestri di Deron Washington e del solito DJ White (il quale chiuderà la gara come high scorer con 23 punti in concomitanza con Ivanovic), i ragazzi di Vitucci riescono a tenere a distanza gli avversari, che cercano di rispondere colpo su colpo. Con i canestri di Laquintana e Drake Diener, infatti, i siciliani rientrano in partita e chiudono il primo tempo con sole tre lunghezze di svantaggio. È nel terzo periodo, tuttavia, che i ragazzi di Di Carlo iniziano davvero a spaventare i locali grazie a due artefici su tutti: Nikola Ivanovic e Drake Diener. Il primo realizza 10 punti con il 100% da due, mentre il secondo sfodera uno strepitoso 3/4 da tre, che costringe quindi i ragazzi di Vitucci a difendere con più intensità sul perimetro. Nonostante l’exploit ospite, la Fiat Torino chiude comunque in vantaggio anche il terzo quarto di due lunghezze: in questo frangente tra i gialloblu è da registrare la splendida prestazione offensiva di Chris Wright, realizzatore di 9 punti in 8 minuti. Si arriva dunque a 10′ dalla fine con un parziale apertissimo, da cui può scaturire qualsiasi finale: la prima azione del quarto è degli ospiti che giungono al pareggio grazie ad un canestro da sotto realizzato da Antonio Iannuzzi. Ad 8′ dalla fine si registra anche il primo vantaggio di Capo d’Orlando, grazie ad un canestro da 3 siglato da Tepic.
Da lì in poi, nessuna delle due squadre riesce a prevalere sull’altra ed il risultato continua ad essere incerto, con i locali che mantengono comunque con costanza un massimo di cinque lunghezze di vantaggio: soltanto alla metà della frazione, due triple consecutive messe a segno da Mirza Alibegovic sembrano poter chiudere i conti in favore dei gialloblù, alle quali risponde Dominique Archie con altre due «bombe» dalla distanza. Si giunge a 60 secondi dallo scadere in parità: Wilson porta Torino sul +2 con un canestro da sotto ma la replica di Capo D’Orlando è vincente, grazie alla tripla di Stojanovic che sigilla il risultato finale sul 91-92 e regala alla squadra di Di Carlo due punti d’oro in classifica.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI