Capo d’Orlando, Man… Drake Diener pronto a riapparire | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 9 novembre 2016

Capo d’Orlando, Man… Drake Diener pronto a riapparire

_oe48128-copyClaudio Argiri – Giornale di Sicilia

CAPO D’ORLANDO – La Betaland anti Cremona sarà la stessa che ha sbancato Brescia (super Fitipaldo, ottavo di sempre in Italia con 33 punti e 10 assist) con l’aggiunta del rientro di Diener se la jella non si accanirà con Mandrake o gli altri biancazzurri condotti da coach Di Carlo, eroici nel secondo successo consecutivo strappato dopo un overtime con 6 elementi ed un quarto (il sedicenne Giorgio Galipò, peraltro autore di una tripla nei 5′ di utilizzo e talmente galvanizzato da metterne 35 nel trionfo sempre di 1 punto nella tana del Licata nel posticipo di C Silver con la Nuova Agatirno, squadra satellite). Il mercato, infatti, è costantemente monitorato dal ds Giuseppe Sindoni che, di concerto con il tecnico campano, sta valutando che giocatore e che ruolo coprire ma non prima della prossima settimana, dopo il grave infortunio a Janis Berzins, appena operato a Bologna dal professor Lelli che ha eseguito l’intervento chirurgico per la ricostruzione del legamento crociato anteriore e del legamento collaterale mediale. Dopo l’intervento, eseguito nella clinica privata «Villa Erbosa» di Bologna Lelli si è detto molto soddisfatto della riuscita dello stesso. Berzins, dimesso ieri, svolgerà la prima fase di riabilitazione in Lettonia e si recherà nuovamente a Capo d’Orlando a gennaio per essere sottoposto a nuovi controlli strumentali e ultimare le terapie riabilitative. Ma sul parquet si rivedrà tra 5-6 mesi. Lo stop prolungato di capitan Sandro Nicevic e le 2-3 settimane ulteriori per recuperare Zoltan Perl (atteso al rientro forse a Caserta il 20 o al massimo contro Varese il 27) inducono la Betaland a forzare i tempi del mercato, aprendo la ricerca di un rinforzo anche in ruoli diversi rispetto a quello di ala piccola. In ogni caso, per non scombussolare il ragazzo, il giovanissimo playmaker Mario Ihring, in prestito nella sua Slovacchia, resterà al Prievidza a completare la stagione della maturazione. Smentiti i nomi di Nick Faust, guardia-ala di 23 anni(1.98 m, 95 kg, Long Beach State ’16) in uscita dall’Ironi Nahariya in Israele dove ha viaggiato a 10.2ppg e 3.4rpg in 5 gare, e il nazionale polacco Karol Gruszecki, 27 anni, guardia-ala (1.93 m, 91 kg, Texas-Arlington 13) dallo Stelmet Zielona Gora dove viaggia a 6.4ppg e 4.2rpg.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI