Capo d’Orlando da applausi gioca una gara tutto cuore ma alla fine passa Milano | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 17 maggio 2017

Capo d’Orlando da applausi gioca una gara tutto cuore ma alla fine passa Milano

Salvatore Pintaudi – La Sicilia

Capo d’Orlando – Capo non riesce nell’impresa di portarsi nuovamente in vantaggio. Niente da fare in gara-3 dei play off scudetto, nella prima del PalaFantozzi. Milano in terra siciliana ribalta la serie: 2-1 per i campioni d’Italia che già domani sera avranno a disposizione il primo match point per staccare il biglietto per le semifinali. Milano fa capire subito di non volere correre rischi. La gara, infatti, è quasi sempre in mano agli ospiti che dopo aver subito un passivo di 7 punti all’inizio del terzo parziale, riprendono saldamente il comando delle ostilità, grazie allo strapotere sotto i tabelloni di Raduljica e Simon. Nel finale i lombardi sono stati chirurgici da 3: Macvan (inesistente per 3 quarti, fa segnare un 3/3 che mette in ginocchio il quintetto tirrenico. Orlandina comunque da applausi perché ha tenuto testa al più titolato avversario e lo ha costretto a “sbucciarsi i gomiti” per riportare nei binari del pronostico questo quarto di finale.

Milano, così come in gara due, parte bene anche nel terzo match della serie. Simon mette subito una tripla, Raduljica e Pascolo portano i lombardi sul +8 (7-15 dopo 5’40”). Capo comincia a carburare quando passa alla zona, Ivanovic centra la retina dalla lunga distanza, Diener lo imita ed i locali in meno di 3′ raggiungono e superano l’EA7 ( 19-15 al 9′). Tempo che si chiude in equilibrio 19-20. La gara va avanti ad elastico e nei secondi 10′ le due squadre si annullano, solamente nel finale, l’Orlandina ha un sussulto Ivanovic, lannuzzi e Nicevic nell’ultimo giro di lancetta, mettono 6 punti e Capo chiude i 20′ con un +5: 45-40. In avvio del terzo parziale il massimo vantaggio locale: +7 firmato da Delas, ma la coppia Pascolo-Raduljica (5 punti di fila per il lungo), riportano sotto gli ospiti. Raduljica è incontenibile sotto i tabelloni, firma 10 punti e ben coadiuvato da Pascolo, traghettano la squadra di Repesa verso la vittoria. L’Armani comincia a segnare con una certa precisione dalla lunga distanza, Macvan e Kalnietis mettono 12 punti, ospiti che si portano prima al + 10 (71-81 al 35′), poi +11, 73-84, ed infine sul +13, 75-88. Gara che si chiude 80-94. Domani Capo ha ancora una chance per allungare la serie… il PalaFantozzi – come sempre d’altro canto – farà la sua parte.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI