Betaland bella fino all’intervallo, poi cede 76-85 contro Brescia | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 15 settembre 2017

Betaland bella fino all’intervallo, poi cede 76-85 contro Brescia

La Betaland Capo d’Orlando cede per 76-85 nella prima giornata del Torneo Sant’Ambrogio contro la Germani Brescia, in una gara che i paladini hanno controllato nei primi due quarti prima di pagare dazio a una condizione fisica non ancora ottimale, ma mostrando idee di gioco interessanti grazie anche all’innesto degli ultimi arrivati, il playmaker Engin Atsur e l’ala Denis Ikovlev.

Finché c’è freschezza la palla viaggia con rapidità e soprattutto le percentuali sono alte, specie dal perimetro, dove a colpire sono gli esterni (8 per Arnoldas Kulboka nella prima metà di gara) ma anche i lunghi, come dimostra il 2/2 da fuori di Kuba Wojciechowski prima dell’intervallo o la tripla in transizione di Mario Delas, che firmerà anche il massimo vantaggio orlandino al 17’ (47-31), chiudendo un parziale di 19-3 nel miglior momento della partita per la Betaland.

Nella ripresa torna l’equilibrio, con Brescia che non vuole sfigurare e la fluidità orlandina che viene meno con l’affiorare della stanchezza. Le squadre, così, si “dividono” le due metà di gara, con i lombardi decisamente più lucidi dopo l’intervallo e bravi a chiudere la gara con un break di 8-0 (da 72-72 a 72-80).

Domani, la Germani affronterà la Red October Cantù, che sarà avversaria della Betaland domenica alle 18 nell’ultima partita del “triangolare” che coinvolge le formazioni di Serie A PosteMobile al Sant’Ambrogio.

Betaland Capo d’Orlando – Germani Brescia 76-85 (26-20; 51-39; 65-65)

Betaland Capo d’Orlando: Alibegovic 3, Ihring 3, Inglis 11, Kulboka 10, Laganà ne, Atsur 12, Strautins 5, Delas 11, Edwards 5, Ikovlev 5, Wojciechowski 11. Coach: Di Carlo

Germani Brescia: Moore 11, Hunt 14, L. Vitali 9, Landry 18, Mastellari, Veronesi ne, Fall 1, Traini, M. Vitali 13, Sacchetti 19, Bushati. Coach: Diana

Nelle foto di Fortunato Serranò: Denis Ikovlev e Damien Inglis

//////////

A great first half was not enough to Betaland against Germani Brescia

Betaland Capo d’Orlando lost the opening game of the Sant’Ambrogio Tournament in Reggio Calabria against Germani Brescia (76-85).

It was the debut of the newcomers Engin Atsur and Denis Ikovlev, and the squad showed some great basketball in the first half bulding a 16-points lead after 17 minutes (47-31 on a 19-3 run).

Brescia was the better team in the second half, while Betaland missed some open shots from the distance and lost the tempo of the game as the minutes went by.

Germani made a 8-0 run in the clutch team to get the job done (from 72-72 to 80-72).

Betaland will play again in Reggio Calabria on Sunday (6PM), facing Red October Cantù, which will play against Brescia tomorrow night.

Betaland Capo d’Orlando – Germani Brescia 76-85 (26-20; 51-39; 65-65)

Betaland Capo d’Orlando: Alibegovic 3, Ihring 3, Inglis 11, Kulboka 10, Laganà dnp, Atsur 12, Strautins 5, Delas 11, Edwards 5, Ikovlev 5, Wojciechowski 11. Coach: Di Carlo

Germani Brescia: Moore 11, Hunt 14, L. Vitali 9, Landry 18, Mastellari, Veronesi dnp, Fall 1, Traini, M. Vitali 13, Sacchetti 19, Bushati. Coach: Diana

Pictures: Denis Ikovlev e Damien Inglis (Credit: Fortunato Serranò)

ALTRI ARTICOLI