Alla scoperta della Serie A: Acqua Vitasnella Cantù | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 2 settembre 2015

Alla scoperta della Serie A: Acqua Vitasnella Cantù

Acqua Vitasnella CantuRiprende come lo scorso anno la marcia di avvicinamento alla campionato di Serie A Beko. Sarà un campionato avvincente, ricco di giocatori interessanti conosciuti e da scoprire. Iniziamo presentando la nostra prima avversaria: l’Acqua Vitasnella Cantù (andata a Capo d’Orlando il 04/10/15; ritorno a Cantù il 17/01/16)!

 

 

Cantù si appresta a iniziare la stagione con un mix di giocatori giovani e di talento. La regia della squadra di coach Fabio Corbani, arrivato in estate da Biella per sostituire coach Sacripanti, sarà affidata all’estro di Langston Hall, giocatore che ha esordito in Italia lo scorso anno con la maglia di Pistoia disputando un campionato da 7,5 punti e ben 5,1 assist di media partita (quarto assoluto nella categoria assistman della Serie A). Il suo alter ego sarà Marco Laganà, pupillo di coach Corbani che lo ha già avuto a Biella. Laganà dopo l’infortunio dello scorso anno ora può dare minuti importanti. Da Ferrara è giunto al Pianella anche l’ex Virtus Bologna Kenny Hasbrouck, che nella scorsa stagione in maglia Mobyt si è laureato “top scorer” della Legadue Silver con 20,4 punti di media a partita. Hasbrouck con il canadese Brady Heslip  formeranno il binomio delle guardie scelte dall’Acqua Vitasnella Cantù per la prossima stagione cestistica. Proprio Heslip, canadese classe ’90, ha firmato per Cantù dopo una campionato stellare: ha cominciato in DLegaue con i Reno Bighorns e da fine gennaio il balzo in Europa per andare a giocare in Bosnia all’Igokea Aleksandrovac con la quale in sette partite di Adriatic League segna 23.7 punti di media tirando con il 42% da tre. Il capitano dell’Acqua Vitasnella, Awudu Abass dovrebbe essere l’Ala Grande nello starting five della formazione lombarda, mentre i lunghi arrivano da Pesaro e Ostenda. Salutato World Peace, Cantù ha scelto di firmare LaQuinton Ross, protagonista lo scorso anno della salvezza di Pesaro con 17,1 punti (terzo marcatore assoluto del campionato) e 7,1 rimbalzi di media a partita. Il centro titolare arriva poi dai Campioni del Belgio di Ostenda: si tratta di Jared Berggren, venticinquenne centro di 2.08 cm, con il club belga ha vinto gli ultimi due titoli nazionali e le due ultime coppe del Belgio. Oltre Heslip e Laganà, Corbani disponde di Jakub Wojciechowski, arrivato in estate da Mantonva, dell’ex Sassari e Caserta Amedeo Tessitori nel ruolo di ala grande e di Curtis Nwohuocha, centro classe ’97 a cui Corbani ha vuole dare fiducia.

 

STARTING FIVE: Hall, Heslip, Abass, Ross, Berggren

PANCHINA: Laganà, Hasbrouck, Wojciechowski, Tessitori, Nwohuocha

ALL: Coach Fabio Corbani

 

@legabasket #wearecapo #passioneinfinita

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

ALTRI ARTICOLI