A Saratov è un’ottima SikeliArchivi: qualificazione apertissima | Orlandina Basket
  • Pubblicato il: 29 settembre 2017

A Saratov è un’ottima SikeliArchivi: qualificazione apertissima

Lo storico debutto europeo della SikeliArchivi Capo d’Orlando termina con un risultato che lascia completamente aperto il discorso per la qualificazione alla regular season della Basketball Champions League: i russi dell’Avtodor Saratov si impongono con il più sottile dei margini (70-69) al termine di una sfida equilibrata e giocata con grande qualità dai paladini soprattutto nella seconda metà di gara.

L’impatto con l’Europa e con l’Avtodor, già rodato dalle 4 gare disputate nei turni precedenti, è stato come ce lo si attendeva: duro. La SikeliArchivi soffre soprattutto la taglia fisica dei lunghi avversari (Klimenko autore di 11 punti con 4/4 dal campo e 3/4 ai liberi a metà gara) e la gran vena di Coty Clarke in avvio di gara (13 punti all’intervallo con 5/6 dal campo di cui 3/3 da fuori). La differenza di 13 ounti dopo due quarti, però, sta soprattutto nel modo in cui le squadre hanno sfruttato le palle perse altrui: 6-7 il conto in “favore” degli orlandini, ma 10-0 i punti segnati, appunto, da palla persa.

Tutto cambia pero’ dopo l’intervallo, perché la SikeliArchivi trova gli adeguamenti difensivi giusti e gestisce i possessi con maggiore intelligenza ed equilibrio, non concedendo agli avversari opportunità di gioco in campo aperto e sfruttando, invece, la qualità dei lunghi. Fondamentale, in questo senso, la visione di gioco di Damien Inglis (7 assist), così come l’efficacia di Kuba Wojciechowski. La rimonta orlandina prende il via con 6 punti consecutivi di Justin Edwards (da 48-33 a 48-39), da quel momento è tutta un’altra gara.

Possesso dopo possesso, la SikeliArchivi prende il controllo del ritmo e della partita, chiudendo il terzo quarto a -5 (tripla di Inglis) e trovando anche il sorpasso con la tripla di Wojciechowski (65-66).

Un’altra tripla, quella di Denis Ikovlev, risponde a 4 punti consecutivi dell’ottimo Clarke, prima che un tiro libero di Frazier fissi il punteggio sul 70-69 finale.

Il pensiero, è quello di recuperare le energie dovendo affrontare un viaggio lunghissimo nella giornata di domani, per poi preparare al meglio la sfida di ritorno di lunedì sera (ore 21) al PalaSikeliArchivi.

Biglietti in vendita nei punti vendita Vivaticket, su www.vivaticket.it e prevendita al botteghino del PalaSikeliArchivi sabato dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18.

Le parole di Gennaro Di Carlo (Head Coach SikeliArchivi Capo d’Orlando): “Penso che stasera la squadra abbia disputato un’ottima gara. Era una ‘prima’ a tutti gli effetti e avevamo bisogno di capire su che binari tattici bisognava mettere la partita. Una volta capito il match, ha preso una strada che siamo stati capaci ad imporre. Siamo stati bravi a capire che la qualificazione non si giocava solo in questi 40’, e aver fatto una gara alla pari qui incutendo paura a loro è un bel segnale. Adesso cerchiamo di recuperare più energie possibili per cercare di vincere la gara di ritorno di lunedì e qualificarci alla prossima Basketball Champions League. Quando siamo cresciuti a livello mentale e tecnico siamo migliorati anche nel piano gara, è molto positivo per me perché accresciamo la nostra fiducia e per un gruppo così giovane è molto importante perché può portare grandi risultati e vantaggi. Sono molto contento, stasera potevamo probabilmente anche vincere, ma uscire indenni da un campo come questo, dopo una trasferta così lunga, è importante perché equivale ad una vittoria. La qualificazione ce la giocheremo a Capo d’Orlando e faremo di tutto insieme al nostro pubblico per qualificarci. Credo che i nostri tifosi abbiano avuto modo di vedere che la squadra è unita, gioca bene e da tutto. Abbiamo bisogno del loro sostegno, ma loro lo sanno già. Vivo a Capo d’Orlando da tre anni, so che ci daranno una grossa mano e spero che arrivino tifosi da tutta la Sicilia per conquistare un traguardo storico. Siamo ad un passo, veramente vicini, ci stiamo impegnando tanto. Dobbiamo credere che sia fattibile, aspetto tutti lunedì al PalaSikeliArchivi per fare questo colpo storico”.

Avtodor Saratov – SikeliArchivi Capo d’Orlando 70-69 (25-16; 42-29; 56-51)

Avtodor Saratov: Downs 7 (2/5 da 2, 1/1), Kliuchnkikov ne, Clarke 17 (3/7, 3/6, 2/2 TL), Frazier 10 (2/6, 1/5, 3/4 TL), Robinson 4 (2/4, 0/4), Klimenko 13 (5/6 da 2), Zibirov (0/2 da 3), Morris (0/1 da 3), Hummer 9 (4/4, 1/4 TL), Zabelin 3 (1/2, 0/1, 1/2 TL), Sheleketo 7 (2/2, 1/4, 0/2 TL), Kurkin ne. Coach: Mazzon

SikeliArchivi Capo d’Orlando: Galipò ne, Alibegovic (0/2 da 3), Ihring 2 (1/1 da 2), Atsur 11 (0/2, 3/4, 2/2 TL), Inglis 16 (3/6, 1/2, 7/10 TL), Kulboka 9 (1/1, 2/5, 1/1 TL), Strautins, Delas 5 (2/4 da 2, 1/2 TL), Edwards 12 (3/5, 1/3, 3/3), Wojciechowski 11 (4/7, 1/2), Ikovlev 3 (1/3 da 3), Donda ne. Coach: Di Carlo

//////////

SARATOV (Basketball Champions League) – Avtodor Saratov scraped a 70-69 win over Sikeliarchivi Capo D’Orlando 70-69 in the first leg of their Basketball Champions League Qualification Round 3 tie on Friday night.

The Russian team stormed into a 35-21 advantage midway through the second quarter but did not step on the accelerator.

Playing in Europe for the first time, the bianco-blu battled back. They went on a 9-2 run to take a 66-65 lead with Jakub Wojciechowski hitting a go-ahead 3-pointer just 2:13 from the end.

Branden Frazier made one of two free-throws with 37 seconds left to edge Saratov back in front by a point with 37 seconds to go.

The return leg will be played in Italy on Monday night with the team that wins on aggregate clinching a spot in the Regular Season.

Artem Klimenko had 13 points and 9 rebounds to lead Avtodor, who hurt their own cause by sinking just 10 of 18 (55.6 percent) attempts at the free-throw line.

Justin Edwards finished with 12 points and 7 boards for the visitors. Capo D’Orlando were 9 of 21 from 3-point range with former Turkey international Engin Atsur 3 of 4.

Source: Basketball Champions League

ALTRI ARTICOLI